martedì 21 marzo 2017

Gli interminabili - Razionalizzazione dello shopping compulsivo nel make up

Da shopaholic compulsiva ho ormai messo la testa a posto da un pò di anni: cerco di acquistare l'indispensabile (ovvero ciò che finisco), concedendomi ogni tanto qualche extra (ultimamente il mio debole sono le tinte labbra e non riesco a resistere a provare una marca nuova di cui ho sentito parlare molto bene nel web).
Ad ogni modo, in quest'ottica dell'usare-usare-usare (e poco acquistare) mi sono resa conto di quali sono i prodotti di make up che è più difficile terminare e che, quindi, è meglio non accumulare ossessivamente perchè poi smaltirli diventa difficoltoso anche utilizzandoli giornalmente.

Ma iniziamo con quella che io reputo "La lista degli Interminabili":

BLUSH

Solitamente, le confezioni dei blush contengono così tanto prodotto che, faccio veramente fatica a finirne uno. Sto utilizzando da + di un anno un blush di una vecchia collezione PUPA e nonostante sia bello scavato, la fine è lontana.
Se penso a tutti i blush che ho da parte non so veramente quando riuscirò a terminarli tutti.

MATITE OCCHI (no NERO e no MARRONE)

Le matite occhi che non siano di un colore passpartout (come il nero ed il marrone) rischiano di rimanere nel cassetto per un bel pò. Questo perchè i colori più intensi (come un bel verde o un bel blu) tendono ad essere utilizzati parecchio per un periodo, ma poi ci si stufa e si passa a colori più neutri e facilmente abbinabili. Oppure, si rischia di farsi ispirare da un bel colore per utilizzarlo solo un paio di volte e tornare alla cara vecchia matita nera.Occhio quindi a quando le acquistate a non accumularle.

ROSSETTI/TINTE LABBRA

Come per i blush, le quantità sono così grandi che anche utilizzandolo tutti i giorni, ci metterete una vita a finire un rossetto. Nella mia vita i rossetti che sono riuscita a terminare sono pochissimi (penso che rientrino nelle dita di una mano). E poi, più che col blush, col rossetto si tende a variare di più la tonalità da indossare.

TERRA



stesso discorso dei blush anzi, in questo caso le case cosmetiche tendono a fare delle confezioni ancora più grandi e ancora più difficili da terminare. Cercate perciò di acquistare una terra viso alla volta.

PRIMER VISO

E' sconsigliabile usare un primer viso tutti i giorni a causa degli inevitabili silicono che vi sono all'interno. Sono un ottimo alleato quando avete una giornata importante in cui volete far durare di più un look ma, considerato l'uso non giornaliero di questa tipologia di prodotto, cercate di non acquistarne più di uno alla volta.

SMALTI

Loro sono il prodotto di make up da "accumulo" per eccellenza. Ho conosciuto pochissime persone che sono riuscite a finire uno smalto e, al netto dei mini smalto, la quantità contenuta negli smalti è veramente tanta da non riuscire a finirla neanche con un utilizzo giornaliero.
Inoltre, lo smalto è una di quelle cose che si tende a cambiare spesso colorazione, e quindi finirne uno diventa ancora più difficile.
Il rischio di un accumulo di smalti è che, soprattutto quelli un pò di scarsi nella formulazione, possano seccarsi e quindi, si va a buttare i soldi dalla finestra.
Occhio perciò a tenere sotto controllo il numero di smalti nel vostro beauty.

martedì 7 marzo 2017

Mira Sofia - Weekend Low Cost in Bulgaria

Era tanto tempo che volevo iniziare a scrivere di viaggi sul blog.
Negli ultimi anni ho avuto modo di viaggiare molto e, con la pratica, ho affinato le mie capacità di organizzazione low cost che, di questi tempi, è una buona condotta da seguire per cercare di non spendere troppo ma godersi tutto ciò che il mondo ha da offrire.
Infatti, se opportunatamente organizzati e con senso d'adattamento, si riesce a viaggiare all'estero spendendo meno di quanto si spenderebbe per un weekend in un B&B in Italia.

La prima città di cui vi voglio parlare e della quale sto diventando la massima esperta nei consigli di viaggio (sono già 4 le persone che mi vengono a chiedere consigli su questa meta) è SOFIA in Bulgaria.

Una meta solitamente poco presa in considerazione ma che in realtà riserva belle sorprese con una spesa minima io infatti ho volato e soggiornato a Sofia in coppia a 47 euro cadauno per un weekend (venerdì-sabato-domenica). Esatto, con 47 euro ho preso l'areo, ho dormito e sono ritornata in Italia.

IL VIAGGIO - ITALIA-BULGARIA
Sofia è una di quelle città che si trovano facilmente tra le destinazioni low cost di Ryan Air e Wizz Air. Approfittando di un periodo di scontistica su Wizz Air, ho preso un biglietto A/R a 30 euro per un weekend di gennaio 2017. Partenza nel primo pomeriggio e ritorno la domenica successiva all'ora di pranzo. Insomma, un weekend corto ma più che sufficiente per godersi la città.

Per quanto riguarda il trasporto dall'aeroporto al centro città ci sono molte opzioni.

  • I taxi sono economici per noi italiani in quanto la loro moneta vale circa 50 centesimi ma attenzione ai tassisti, non tutti sono onesti e potreste ritrovarvi a pagare cifre differenti per lo stesso tragitto. Se siete più di 2 vi consiglio il taxi (con tanto di tassametro ma, nel caso non lo trovaste e vi chiedessero più di 15 LEV lasciate perdere e cercate un altro taxi).

  • In coppia, una valida alternativa è lo stand "Choice Rent a Car" che troverete in aeroporto una volta atterrati. Ci sono dei mini-pulmini che vi porteranno fin sotto l'hotel a 3 euro a testa (circa 6 LEV). Il servizio è spartano e non parlano benissimo l'inglese, ma se avete un foglio di carta con l'indirizzo esatto dell'hotel basterà mostrare quello per farvi portare comodamente in hotel e risparmiare senza fare troppi trasbordi come accadrebbe con i mezzi pubblici. Questo servizio lo consiglio solo per l'andata perchè, per il ritorno, abbiamo provato a prenotare un appuntamento ma il loro pessimo inglese non gli ha consentito di rimettersi in contatto con noi e abbiamo perciò preso un comodo (e onesto) taxi (15 LEV).

LA CITTA'
Il centro storico è piccolo ed è decisamente una città che si gira tranquillamente in un weekend.
Il simbolo di Sofia è la loro cattedrale, ovvero la Cattedrale di Aleksandr Nevskij; merita decisamente una visita, anche se non siete amanti del turismo chiese-cattedrali. Più che girare senza meta per la città vi consiglio caldamente di partecipare al FREE SOFIA TOUR.
Free Sofia Tour Logo
Si tratta di un tour completamente gratuito a cui potete partecipare. Si svolge due volte al giorno, alle 11 del mattino ed alle 6 del pomeriggio e dura circa 2 ore. Appuntamento sotto al palazzo di giustizia. Tutte le guide sono molto disponibili e preparate (noi abbiamo avuto MARTIN, stra consigliato e simpaticissimo) e vi racconteranno la storia della città, avendo così modo di vedere aree che da soli non avreste trovato (se non in seguito a un'attenta ricerca su internet/guide) e potrete farvi un'idea di cosa andare a vedere in separata sede in base alle vostre preferenze.

Le guide, poi, sono più che felici di darvi consigli in base alle vostre necessità a fine tour: locali per la sera, ristoranti, ecc...
Come vi dicevo, il tour è gratuito ma consiglio di lasciare una mancia perchè se la meritano tutta.

Oltre al Free Sofia Tour (che vi da una panoramica della città), la stessa organizzazione organizza altri tour tematici (vita in Bulgaria, tour comunista, ecc....). Vi rimando al loro sito internet per tutti I dettagli: http://www.freesofiatour.com/.


Cattedrale Aleksandr Nevskij Sofia Tour
Eccomi qui nel gruppone del Free Sofia Tour di quell giorno - Alle nostre spalle la Cattedrale Aleksandr Nevskij


Un altro tour a cui abbiamo partecipato e che mi sento di citare è il "Tour del Cibo", ovvero il "Balkan Bites Tour". Viene organizzato da un'altra associazione rispetto a quella del Free Sofia Tour e viene organizzato in gruppi di 15 persone (a differenza del tour precedente che è a numero "illimitato").
La cosa carina di questo tour è che vi portano in 5 ristoranti diversi ad assaggiare 5 piatti diversi della cucina bulgara. In questo modo, oltre a scoprire cosa si nasconde dietro la cucina bulgara, avete anche modo di scoprire ristoranti dove potreste andare a mangiare a cena o il giorno successivo (come abbiamo fatto noi).
Vi lascio al loro sito internet per maggiori informazioni: http://www.balkanbites.bg/

Tra i due tour io ho preferito il Free Sofia per il fatto che mi ha permesso di capire e conoscere di più la cultura bulgara. Nel Balkan Bites Tour, per quanto abbia apprezzato moltissimo gli assaggini, avrei preferito ricevere qualche approfondimento in più sulle ricette, senza nulla togliere al fatto che è comunque un tour che mi sento di consigliare. Dimenticavo, anche questo tour è grauitito con eventuale mancia a fine giro.


RISTORANTI & CIBO
Inizio col dire che io a Sofia ho mangiato benissimo!! Non mi aspettavo di amare così tanto la cucina bulgara. Amano usare yogurt e formaggio e, in generale, è tutta da scoprire. Non vi consiglio piatti particolari ma vi consiglio due ristoranti che secondo me meritano una visita.

Shtasliveca: https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g294452-d6893615-Reviews-Restaurant_Shtastliveca-Sofia_Sofia_Region.html
Delizioso sotto ogni aspetto, dall'arredamente del ristorante alle single portate. Si sviluppa su due piani e sono curatissimi in ogni particolare, dalla candela sul tavolo ai piatti veri e propri.
Stra-consigliato in coppia.
Su tripadvisor è segnato come ristorante costoso: in effetti lo è se si paragonano i prezzi allo standard bulgaro ma, per un italiano, grazie al cambio favorevole, riuscirete a mangiare ottimamente a prezzi contenuti :)



Sofia food Shtaslivece
gnam!!!


Shtasliveca Table Snowman
delizioso dettaglio della tavola


Hadjidraganov's Cellarshttps://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g294452-d2154976-Reviews-Hadjidraganov_s_Cellars-Sofia_Sofia_Region.html
Tipica cucina bulgara al 100%. Persino l'arredamento è ispirato ai villaggi tradizionali bulgari. E' una delizia per gli occhi il solo ristorante. Insomma, se volete mangiare tipiche ricette bulgare, andate qui.



Hadjidraganov Cellars spice
Dettaglio della tavola - spezie



Hadjidraganov's Cellars food sofia
tanto tanto cibo



LOCALI
I locali a Sofia sono "nascosti" ovvero, non ci sono entrate/insigne maestose, ma sono solitamente delle porte anonime che, una volta varcate, nascondono locali deliziosi.
Io ve ne consiglio due che mi hanno colpito:

Rock n Rolla Club: http://rocknrolla.bg/
Se amate la musica rock non potete non andare in questo locale. Entrata gratuita (post-controllo da parte del buttafuori) e ben tre sale dove bere comodamente una birra, ascoltare musica rock e passare una bella serata.
Quando sono andata io, una delle tre sale era adibita a Karaoke ROCK - non mi era mai capitato prima.
Per le foto del locale cliccate qui

Friday Bar
Locale che incontra i gusti un pò di tutti (a differenza di quello precedente che sconsiglio a chi non apprezza il genere musicale), sviluppato su due piani e con musica funk, elettronica, ecc.... (dipende molto dalla serata). I prezzi delle bevande sono più che abbordabili e c'è anche il wifi (utile per noi viaggiatori senza piano telefonico abilitato a tariffe decenti all'estero).
Ambiente giovanile e allegro. Attenzione a quando arrivate all'indirizzo indicato del locale, l'entrata è un pò nascosta.


QUANDO ANDARE?
Non esiste un periodo consigliato...volete passare un weekend diverso dal solito? Perfetto, organizzate :) Noi siamo andati a gennaio e siamo arrivati a punte di -11 gradi!
Il freddo è secco quindi, opportunamente coperti, potrete godervi Sofia sotto la neve (che, a mio avviso, ha il suo fascino).

Sofia Snow Neve Bulgaria


Se invece volete evitare la neve, semplicemente evitare i mesi invernali per il vostro weekend.


Sofia Bulgaria
Sofia By Night


Snowman Sofia Pupazzo Neve
Il vantaggio di visitare Sofia con la neve: Pupazzi di neve!!

Spero di essere riuscita a darvi delle dritte utili per il vostro viaggio in Bulgaria o anche solo di avervi fatto venire la curiosità di visitare questa deliziosa città!
Per qualunque domanda, l'area commenti è a vostra dispozione!

giovedì 29 dicembre 2016

Make up - Best Of 2016

Era tantissimo tempo che non facevo un Best Of dell'anno. Ecco qui i prodotti che ho utilizzato in questo 2016 e che mi hanno convinto al 100% :)



Viso

Fondotinta - Vitalumière Aqua di CHANEL



L'unico difetto di questo fondotinta è il prezzo! 30 ml per 41 euro! Io l'ho preso sfruttando il mio buono di 30 euro per il mio compleanno da Sephora pagandolo solo 11 euro. Ad ogni modo è stato amore a prima stesura. Super leggero, idratante (caratteristica importantissima in questo periodo della mia vita in cui ho la pelle un pò secca), facile da stendere, fattore di protezione solare 15 e modulabile. Non avendo (per fortuna) molte imperfezione della pelle da camuffare, questo fondotinta si è rivelato perfetto per me.
Sconsigliato perciò a chi ha la pelle grassa e a chi vuole un effetto più coprente. Per tutte le altre, dategli una possibilità.

Illuminante - Mineralize Skinfinish "Soft & Gentle" di MAC




E' l'illuminante per definizione. Sta bene un pò a tutte, vistoso quanto basta, modulabile e di ottima qualità. Anche in questo caso l'unico difetto è il prezzo: 30 euro, acquistabile solo negli store MAC (fisici, online o corner da COIN).
Ad ogni modo, se volete fare un investimento per il futuro, ve lo consiglio. Vi durerà una vita (io non riesco a finirlo! Per darvi un'idea, in questo 2016 ho prevalentemente usato solo lui come illuminante ed ancora manca un bel pò alla fine del prodotto!).

Occhi

Ombretto - Illusion d'ombre "émerveillé" di CHANEL






Il numero 82 della linea Illusion d'ombre di Chanel è il mio passepartout per i giorni in cui ho veramente 5 minuti per truccarmi e voglio un make up luminoso e "ordinato" come mi piace definirlo. E' un rosa che ricorda un pò le tonalità del soft & gentle ma con la consistenza del tutto unica degli illusion d'ombre (ovvero ombretti in crema effetto polvere. La percezione al tatto è unica). Insomma, una passata di questo ombretto su tutta la palpebra ed ecco che mi ritrovo una luce "naturale" sugli occhi. Stra consigliato per i trucchi da ufficio.
Anche in questo caso l'unico difetto del prodotto è il prezzo: 30 euro per la preziosa confezione. Se siete interessate all'acquisto, vi consiglio di prenderlo con gli sconti del 20% da Sephora così da scendere a 24 euro di spesa, oppure di prenderlo con il buono da 30 euro se avete la carta gold. Purtroppo non conosco profumerie che vendono Chanel a meno.

Mi rendo conto che son partita con 3 prodotti costosi, ma scorrete il post per trovare anche marche molto più economiche!

Palette ombretti - I-Divine Eyeshadow Palette "Original" di Sleek Make up




La Sleek è una marca economica che produce prodotti di buonissima qualità. Adoro le loro palette occhi e una loro palette di illuminanti (di cui non vi parlo perchè non l'ho ancora utilizzata a sufficienza, ma le prime impressioni sono WOW).

La mia palette occhi preferita in assoluto è la ORIGINAL: 12 ombretti in una confezione compatta che la rendono perfetta per i viaggi. Infatti, quando viaggio porto sempre, sistematicamente questa palette. Gli ombretti a disposizione in questa palette variano dai chiarissimi (rosa, champagne...), agli scurissimi (blu notte, verde petrolio, viola e l'utilissimo ed irrinunciabile nero) fino a colori più "jolly" come i marroncini. Insomma, questa palette mi da un buon range di colori tra cui scegliere.
L'unica "pecca" è che di opaco c'è solo il nero ma non lo considero un difetto troppo grande, soprattutto in vacanza dove mi piace usare colori più vivaci/perlati (forse perchè rispecchia il mood della vacanza).
La confenzione, inoltre, ha un comodissimo specchio grande (altro punto a favore di questa palette per i viaggi). Il prezzo arriva a max 10.49 euro sul loro sito ufficiale, ma è possibile trovare queste palette anche da Sephora (quando l'acquistai io la pagai 9.90 euro, non so se sono aumentati i prezzi nel frattempo, ad ogni modo anche in questo caso potete sfruttare i frequenti sconti da Sephora per pagare qualcosina di meno).
Unico difetto è che gli ombretti sono un pò polverosi, ma considerata la pigmentazione ed il prezzo, penso che sia un difetto accettabile (siamo oneste, la Urban Decay che costa di più ha pure lei gli ombretti polverosi ma ottimi!).

Palette ombretti - Naked 2 Basics di Urban Decay


Altra palette che promuovo a pieni voti per questo 2016 è la Naked 2 Basics di UD. Piccola, compatta, totalmente opaca e perfetta per trucchi da tutti i giorni e non solo. Adoro Cover e Frisk come colori di transizioni per la piega dell'occhio.
Insomma, su questa palette non mi dilungo troppo: se cercate ombretti di qualità, opachi e neutri, questa palette è al caso vostro.
Come tutti gli ombretti UD anche questi sono un pò polverosi ma con una pigmentazione elevata.
Prezzo tra i 28 e i 29.50 euro (se la prendete da Sephora, approfittate degli sconti per risparmiare!!)

Labbra

Lo cito solo per dovere di cronaca (l'ho utilizzato tantissimo nel 2016) ma ho scoperto che non viene più prodotto e venduto; si tratta di un lipgloss della Eyeko di nome "Mayfair". E' uno di quei gloss a tubetto a cui non daresti una lira, sui toni del marrone. Visto il mio amore in questo 2016 per i marroni, questo gloss si è rivelato perfetto da indossare come top coat sopra a un altro super promosso di quest'anno. La cosa bella di questo gloss, oltre al colore, è la durata: rimane un bel pò sulle labbra senza essere eccessivamente appiccicoso. Ok, non ne parlo più visto che è fuori commercio (peccato!).


Rossetto - Amplified "Half 'n' Half" di MAC



Il mio primo rossetto MAC in assoluto. Dopo anni l'ho resuscitato dal cassetto in cui si trovava e l'ho adorato in questo 2016. Bello l'inverno e bello l'estate con l'abbronzatura. Confortevole, idratante ed ottima durata, fanno di questo nude marroncino un passepartout per trucchi da giorno e da sera (mi piace usarlo sia per look da giorno che per controbilanciare smokey eyes più intensi).
Prezzo: 19 euro
ps: non so per quale motivo sul sito di MAC venga descritto come un rosa, non vorrei che abbiano rivisitato la colorazione :(


Tinta Labbra - Ultra HD Matte LipColor "Devotion" di REVLON



Per quanto riguarda prezzo e dove trovarlo scontato mi spiace, ma non posso aiutarvi. Io l'ho preso a Londra a un prezzo ragionevole ma c'è da dire, che non capisco ancora per quale motivo, la Revlon in Italia costa di più rispetto all'estero (dove questa marca viene considerata molto spesso low cost). Questo è un peccato perchè Revlon spesso propone dei prodotti veramente validi, come questa tinta labbra. Adoro l'odore (sa di bubblegum) e il finish opaco. Stra-pigmentato, buonissima durata (giusto un ritocchino dopo pranzo e ed arrivo direttamente ad indossarlo tutta la giornata) e facile da indossare grazie all'applicatore che non è niente male. Io ho la colorazione Devotion che, dagli swatch online sembra meno "fragola" rispetto a quando lo indosso io. Probabilmente cambia molto l'effetto da carnagione a carnagione. Ad ogni modo si tratta di una colorazione perfetta per tutti i giorno ma con un qualcosa in più rispetto a colorazioni più neutre. Secca un pò le labbra (come moltissime tinte labbra), quindi idratatele per bene e magari evitate di utilizzarlo tutti i giorni.
Promosso!

Rossetto - Pure Matte Lipstick "Vesuvio" di NARS



Quando voglio fare le figa, Vesuvio di NARS è sempre pronto ad aiutarmi. Opaco, confortevole, buona durata e ROSSO ROSSO ROSSO. Elegantissima e pratica la confezione.
Non aggiungo altro, lo adoro e ha battutto una considerevole lista di rossi a mia disposizione.
Il difetto, manco a dirlo è il prezzo: ben 26.50 euro!! Anche questo è uno di quegli sfizi che mi sono tolta con il buono regalo di 30 euro da sephora.

Matitone Lucidalabbra - Pencil Lip Gloss #08 "Rosa Naturale" di KIKO


Questo è uno di quei prodotti permanenti di KIKO che, a mio parere, non viene mai filato più di tanto. Il prezzo è di soli 3.90 euro e di colorazioni tra cui scegliere ce ne sono 12. Possiedo vari colori di questo prodotto, ma quella che promuovo a pieni voti per questo 2016 è la numero #08, Rosa Naturale. Si tratta infatti di un nude rosato, molto coprente e con un leggero finish lucido. Mi piace molto, il colore ricorda un pochino il Blankety di MAC (con un finish ovviamente diverso) e costa pochissimo. Consigliato sia per look neutri da giorno che per bilanciare uno smokey eyes intenso da sera (a me piace molto utilizzarlo in questa seconda combo).

Daily Routine

Crema Viso - Trattamento Idratante Comfort Amande della Weleda


Ho scoperto questa crema viso grazie all'abbonamento MyBeautyBox che ho fatto per 6 mesi nel 2016. Adoro questa crema: perfetta per le pelli secche è veramente idratante, si assorbe velocemente, ha un odore gradevole e ha un prezzo ragionevole (la trovate dai 11 ai 16 euro in base al sito dove la acquistate). Se cercate un punto vendita Weleda nella vostra zona, c'è il comodo store locator del sito ufficiale weleda: http://www.weleda.it/storelocator 
Ultimo punto a suo favore è il fatto che ha un inci fantastico: si trovava infatti nella box dedicata al mondo BIO. Promossa a pieni voti! Se non fosse che ho tante altre creme viso da usare l'avrei già ricomprata.


Detergente Intimo Vegetale con gel di argilla verde e niaouli di Argital



Mi sono sempre rivolta a prodotti di marche facilmente reperibili al supermercato. Ho scoperto questo prodotto (e questa marca) grazie alla box BIO di MyBeautyBox (eh si, questa box mi ha riservato delle gran belle sorprese). Devo dire che una volta provato un detergente bio si sente molto la differenza. E' molto delicato e con una profumazione gradevole. Per noi donne utilizzare prodotti BIO, soprattutto in certe zone del corpo, può essere solo un valore aggiunto. Ho intenzione di continuare ad utilizzare altri detergenti intimi bio oltre a ricomprare questo qui. Il prodotto è acquistabile sul loro shop online al prezzo di 9.53 euro (che non è assolutamente poco per un detergente intimo). Ad ogni modo ho voluto parlarvene perchè lo trovo molto valido e ve lo consiglio. L'obiettivo per il nuovo anno sarà quello di trovare un'altra marca BIO ugualmente valida ma più low cost (oppure trovare qualche rivenditore di Argital che applica prezzi più economici o sconti).


E per questo 2016 è tutto!
A presto.


martedì 27 dicembre 2016

2016, Il blog e qualche considerazione...

Rieccomi qui, come ogni anno a dicembre a tirare le somme di questo blog e non solo.

Il mio Blog

Rispetto al decadimento degli anni passati, quest'anno ho postato 12 volte, una media di una volta al mese, decisamente un passo in più rispetto al passato.
La "movida" su questo blog non è ai suoi massimi splendori del 2012, ma non importa, non lo mollo:).

Buoni propositi per l'anno nuovo: scrivere sicuramente di più e utilizzare snapchat (che può essere molto utile per creare un contatto più diretto con voi altre).

Shopping Mania

E' ormai sotto controllo da anni. Quest'anno ho acquistato pochissimo e, quel poco, quasi completamente con sconti, offerte e carte regalo.
Una manna dal cielo è stata sicuramente la MyBeautyBox che, approfittando di un ottimo codice sconto, mi ha permesso di ricevere per 6 mesi, 6 scatole "misteriose" con prodotti di vario genere, facendomi scoprire in alcuni casi dei marchi a me sconosciuti ma molto validi.

Make up Community


Approccio alla community del make up per questo 2016?
Silenzioso per lo più. Commento poco ma leggo e seguo con una frequenza accettabile (nè troppo poco, nè troppo assiduamente).

Jeffree Star
YOUTUBE: Seguo soprattutto youtuber straniere (in primis Jeffree Star per il quale ho sviluppato ormai un amore, a seguire le intramontabili pixiwoo, nikkietutorial e qualcosa di Emily Noel83). Tra le italiane rimango una fedelissima di Chiara/Chiore83, ormai una delle pochissime veramente genuine nella community italiana. Ho riscoperto anche con piacere Hornitorella che, tra l'altro, mi ricorda il mio unico giveaway mai vinto online :).


INSTAGRAM: instagram è un altro social niente male per la community del makeup. Amo seguire
profili di mua internazionali. Per quanto riguarda le blogger/youtuber nostrane, Serena/SirioMakeup, Robyberta e LeCoseDiKikka sono i tre profili più "cuoricinati" dalla sottoscritta.



BLOG: Il Blog di Clio è il blog di trucco che mi capita più spesso di leggere; offre un numero ampio di articoli da leggere, tematiche differenti ed approccio "sciallo".

*ps: vi lascio i link di tutti i canali citati :)
https://www.youtube.com/user/jeffreestar
https://www.youtube.com/user/pixiwoo
https://www.youtube.com/user/NikkieTutorials
https://www.youtube.com/user/emilynoel83
https://www.youtube.com/user/chiore83
https://www.youtube.com/user/hornitorella
https://www.instagram.com/siriomakeup/
https://www.instagram.com/robyberta/
https://www.instagram.com/lecosedikikka/
http://blog.cliomakeup.com/ 

Viaggi

Da qualche anno a questa parte, non mi lamento per nulla. Nel 2016 sto migliorando le mie capacità di booking low cost. Mi ripropongo sempre di scrivere post sui viaggi una volta tornata da una località ma poi, tra una cosa e l'altra, non trovo mai il "taglio" giusto da dare al post (di blog sui viaggi ce ne sono a migliaia ed io vorrei cercare di dare un contributo in più a quello che già è disponibile online). Magari nel 2017 riuscirò a scrivere di viaggi :)
Vi lascio qualche foto scattata e pubblicata sul mio profilo instagram (ormai un vero e proprio diario di viaggio).




A photo posted by AraSara (@sararas0214) on



Vita Privata

Equilibrio è la mia parola del 2016. Ci sono alti e bassi come nelle vite di tutti, ma ciò che mi ha portato questo 2016 è la capacità di vivere il tutto con un mio equilibrio.  A scriverla così sembra una banalità, in realtà è il risultato di anni di lotte, il più delle volte contro me stessa.


venerdì 4 novembre 2016

Il ritorno degli anni 90: Il Rossetto Marrone

Gli anni '90 sono prepotentemente tornati in voga.
Dalle varie passarelle la moda ci ripropone in chiave rivisitata, molti dei trend che, per chi è nato come me negli anni '80, risultano essere decisamente "familiari".

Ariana Grande - labbra marroni, finish opaco
Anche il trucco non fa eccezione e ho notato che il rossetto marrone è tornato sulle labbra di varie celebrities worldwide (prima fra tutte Ariana Grande che ne ha fatto un marchio di fabbrica).


I rossetti di questa tonalità che negli ultimi anni erano stati messi un pochino da parte, forse perchè, appunto, richiamavano troppo il decennio ormai passato e si è optato per altre colorazioni, tra cui il grande ritorno dei rossetti rossi; Il rossetto rosso infatti, anche se considerato un evergreen  è stato infatti oggetti di un uso massiccio da donne di varie età (dalle giovanissime alle nonne) e soprattutto è stato sdognato anche per eventi diurni (solitamente veniva visto come colore da usare solo per le grandi occasioni e, soprattutto, serate eleganti).

Insomma, il boom del rosso aveva messo da parte il rossetto marrone, sempre facilmente reperibile nelle profumerie, ma un pò snobbato ormai.

Devo dire che questo ritorno del rossetto marrone ha coinvolto anche me; un pò perchè cercavo un colore per cambiare un pò stile (in virtà di un nuovo colore di capelli aggiungo), un pò perchè questo richiamo agli anni '90 mi piace, dopotutto è stato il decennio in cui sono cresciuta, ho iniziato a coltivare i miei gusti in termini di musica, film, beauty, ecc..


Il rossetto marrone, declinato in varie tonalità e finish, sta bene a tutte; ottimo per look da giorno, trova comunque la sua applicazione anche per la sera, magari nelle tonalità più scure.

Quando penso a rossetto marrone e anni 90 mi  vengono in mente due icone di quegli anni:
Pamela Anderson e Shannen Doherty nei panni di Brenda Walsh nel telefilm Beverly Hills 90210

Pamelona ama esagerare col contorno labbra di un paio di tonalità più scure del rossetto: decisamente anni 90.

Il rossetto tipico di Brenda Walsh era un rosso mattone, ovvero un marrone con una componente rossa all'interno. Ad ogni modo il colore prevalente è appunto il marrone che sta divinamente col suo incarnato. 


Ed io cosa utilizzo?
Io mi sono fissata/innamorata di due prodotti, uno di MAC ed uno di NYX.

MAC: Rossetto Half 'n' Half in combo con la matita labbra Whirl.
Rossetto MAC "Half 'n' Half"
Avevo iniziato a riavvicinarmi a questo rossetto questa estate. Adesso l'ho riscoperto di nuovo in combo con la matita che reputo essere la combo perfetta. La matita sottostante enfatizza moltissimo il rossetto che risulta molto pigmentato e portabile per qualsiasi occasione.
Tra l'altro, sono anche molto affezionata a questa combo perchè sono stati il mio primissimo acquisto da MAC parecchi anni fa.
I rossetti MAC costano lo so, ed io sono un pò di parte perchè li adoro; si possono trovare altre alternative più economiche sul mercato ma, se volete andare sul sicuro, questa combo funziona benissimo. A limite, per la matita labbra, vi segnalo un dupe praticamente perfetto nella matita ELF "Praline".

dupes Mac Whirl - ELF Praline -
Fonte Pinterest: https://uk.pinterest.com/pin/259942209722197725/

NYX: Rossetto liquido della linea Lingerie "Teddy"

NYX Lip Lingerie "Teddy"
In questo caso si parla di un prodotto low cost. La tinta labbra risulta super pigmentata, asciuga con un finish opaco e la adoro.
Devo dire che a livello di durata ho provato delle tinte labbra molto più persistenti, infatti necessito sempre di un ritocco dopo un pasto, ma in generale, considerati i circa 8 euro di spesa sono più che soddisfatta del risultato finale.  Al momento, se non volete pagare le spese di spedizione, l'unico modo per acquistare NYX è presso i loro store presenti in varie città italiane (Milano, Roma, Arese, Marcianise, Limbiate, Genova, Brescia, Martignacco); per l'acquisto online dal loro sito italiano si stanno ancora attrezzando.

Spero che il post vi sia piaciuto e abbiate trovato qualche spunto interessante.

Alla prossima (sperando di non far passare di nuovo 3 mesi tra un post e l'altro:))
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...