giovedì 23 settembre 2010

I feel NAKED

Diciamocela tutta: c'è un pò di Becky Bloomwood in tutte noi! Magari non ai livelli tragicomici descritti nella serie dei libri di I love shopping (di cui, tra l'altro, devo ancora acquistare l'ultimo libro che, già dal retro della copertina, promette bene), però ognuna di noi prova un certo "brivido" quando si acquista un qualcosa che si era "puntato" già da un pò di tempo.
Ovviamente, ognuna di noi ha le sue passioni e quindi si possono acquistare scarpe, vestiti, cosmetici, profumi, cd, libri...insomma, ognuna (ed ognuno, visto che gli uomini fanno lo stesso per video giochi e dvd) ha il proprio punto debole.

Per quanto mi riguarda, le mie spese più "frivole" sono in campo di cosmetici e cd musicali. Per quanto riguarda la seconda voce, mi sono un pò "bloccata" negli anni perchè non ci sono stati tanti cantanti o canzoni che mi hanno spinta ad acquistare nuovi cd però, per anni, sono stata una grande fruitrice di musica e continuo ad acquistare i cd dei miei cantanti preferiti e ben venga se ci scappa la versione da collezione.

Il make up, invece, è molto più "semplice" come shopping: siamo pieni di profumerie in tutte le città d'Italia, per Internet i siti di e-commerce si sono moltiplicati ed escono collezioni su collezioni ogni stagione da numerose compagnie cosmetiche.
Però, ci sono alcuni prodotti che non sono così semplici da reperire, o perchè si trovano solo in determinati stati esteri, oppure perchè sono in edizione limitata e lì, a volte, scappa la psicosi dell'"Oddio, adesso la lanciano, adesso finisce"!

Sinceramente, queste corse all'acquisto mi stancano, anche perchè le case cosmetiche ci marciano parecchio sopra. Con la scusa della Limited Edition mandano in giro un pò di foto qualche tempo prima per internet e poi, quando esce, finisce in due secondi perchè hanno fatto una pubblicità più che efficace che ci mette nella condizione mentale di pensare "la devo avere a tutti i costi, non so come ho fatto a vivere senza fino a qualche giorno fa".
Quando escono prodotti in edizione limitata che mi piacciono, io faccio un salto in profumeria quando posso, se li trovo bene, se non li trovo me ne faccio una ragione.

Proprio in questi ultimi giorni ho messo a segno un colpaccio in campo cosmetico:  sono riuscita ad acquistare la ormai (quasi) leggendaria palette NAKED di Urban Decay.
Sinceramente? Volete la verità? Non ho fatto nessuna caccia alla palette, mi è letteralmente "cascata dal cielo".
In breve è andata così: già da mesi l'avevo vista online sui vari blog americani e nei video delle guru statunitensi colpendomi fin dalla prima volta. Considerate che io non possiedo nessun ombretto UD, quindi, il fatto che abbia ben 6 ombretti della collezione "fissa" non faceva altro che venirmi incontro perchè, considerato che ogni ombretto UD costa 17 euro e la quantità è la stessa di quella contenuta nella palette, ha un elevato rapporto qualità/prezzo.
Ho visto su internet che molte ragazze si sono attivate per acquistarla su Ebay (dove stanno facendo veramente gli sciacalli, ho visto prezzi altissimi). Io, semplicemente, son passata da Sephora e me la son trovata davanti agli occhi. Era  lì, era reale e la potevo toccare :O
Quando ho chiesto alla commessa di averla, ha controllato e mi ha detto che era finita ma che l'avrebbero riportata [davvero?? ma non era Limited Edition?]*.
Fatto sta che, lo stesso giorno, una mia amica in un'altra Sephora la trova e mi manda un sms per chiedermi se voglio che la prenda anche per me ... e lì che fate? Un prodotto che mi piace, che è introvabile e che mi cade letteralmente dal cielo..come potevo dire di no a questo punto?
E ta-daaaa...eccola qui! Sembra quasi di possedere una reliquia per quanto sta diventando introvabile.

Per chi mi ha chiesto dove l'avessi trovata, vi ricordo che la Urban Decay è disponibile in alcune profumerie Sephora di Milano, Torino e Roma. In particolare, a Roma, mi hanno detto che la riporteranno nei prossimi giorni...non so se è vero però, se siete di quelle parti e la state cercando, beh, tentar non nuoce;)
Per l'elenco delle profumerie Sephora che vendono UD a Roma vi rimando al mio post precedente dedicato proprio all'argomento;)

Mi raccomando, se volete un consiglio, non fatevi fregare dalle case cosmetiche: acquistate un prodotto perchè vi piace e perchè ha un prezzo che VOI reputate equo. Questa palette ha 12 ombretti che, se acquistati separatamente, avrebbero un costo di 12*17 euro = 204 euro. In più ci sono due matite ed una mini Primer Potion quindi, alla fin dei conti, ci può anche stare come prezzo. Se però già possedete gli ombretti presenti nella collezione permanente, state attente e valutate bene l'acquisto. Inoltre, se avete lo sconto Sephora, approfittatene (come abbiamo fatto con la mia amica, pagandola perciò 4 euro in meno).
Questo è tutto, al prossimo post;)

*Rettifica: sembra che sia una Limited Edition non così Limited, ovvero sarà disponibile per tutto l'autunno. Vedete quanto può essere utile il passaparola per Internet? ;) **

**Rettifica della rettifica:  Sembra che la NAKED non è una Limited Edition...beh, se è così, meglio per tutte, sarà più facile da acquistare per chi ama questi colori:)

7 commenti:

  1. no no non è limited edition, rimarrà per tutto l'inverno! ;D

    RispondiElimina
  2. @Claudia: buono:) Ho appena rettificato il post con questa newsss;)

    RispondiElimina
  3. si chiama becky bloomwood quella di I love shopping!!

    RispondiElimina
  4. Però sai, non capisco come mai tutto questo successo. Mi spiego.
    Non che non sia bella, per carità, ma viste le nuove collezioni saremo inondate dalle tinte scure e color terra, soprattutto cioccolato anche per i rossetti, per cui non mi spiego come mai la naked che offre una varietà neanche così originale di ombretti stia avendo tutto questo successo. E stiamo parlando di 40/50 euro. La maggior parte sta poi ordinandola online quindi arriviamo anche a 60 euro.
    La prima volta che l'ho vista mi è piaciuta, poi ho visto meglio gli swatches e a parte alcuni ombretti, non mi ispirava granché.
    Non so, tu cosa ne pensi?
    Comunque rimane un bell'acquisto, solo che io sono stranita di come abbia avuto così tanto successo. ;)

    RispondiElimina
  5. @Fede_1207 hai ragione!! Mi sono sbagliata mentre scrivevo;) Sai chi è Becki Newton? L'attrice che fa Amanda in Ugly Betty!! Ho pensato la Becky di I love shopping, ma ho scritto di un'altra Becki;) Ho corretto il post, grazie;)

    RispondiElimina
  6. @Marguerite N. Sinceramente non ti so dire, ovvero: si tratta di una palette che contiene ben 6 ombretti su 12 già presenti nella collezione permanente, 1 riproposto e solo 5 nuovi colori. La matita Zero la si trova in tutte le palette UD mentre, il lato marrone (whiskey) è nuovo di zecca. La UDPP neanche la nomino, ma è sempre bello averne un altro pò da usare.
    Ma allora, se più della metà della palette non è altro che un "riproporre" qualcosa che c'è già, perchè c'è gente che negli States ha quasi gridato al miracolo?
    E' una cosa che mi chiedo anche io.

    Per quanto mi riguarda è un'ottima palette, i colori mi piacciono un sacco e soprattutto, se non si possiedono ombretti UD è un buon risparmio perchè con 40 euro (o 36 come l'ho pagata io) si prendono 12 ombretti (17 euro cad.), 2 matite (15 euro cad) ed una Primer Potion mini. Se non considerassimo le matite e la UDPP, si andrebbero a pagare gli ombretti 3,33 euro ciascuno, un prezzo più che ragionevole;)
    Però non andrei mai a pagarla 70/80 euro su Ebay pur di averla e, se non l'avessi trovata, mi sarei beatamente messa l'anima in pace.

    Direi che è un pò quello che si è verificato l'anno scorso col Particulier di Chanel: uno smalto molto carino, ma come mai c'è stata la corsa all'acquisto anche per quello smalto?

    Alla fin fine è lo scopo della pubblicità: l'importante è comprare sempre seguendo i propri gusti personali e non perchè è una limited edition o simili;)

    Una "psicosi" del genere sta accadendo anche con la collezione nuova di MAC in collaborazione con la Disney. Ti giuro, quando l'ho vista ero gasatissima pure io perchè amo i cartoni animati. Poi mi sono soffermata a guardare per bene i prodotti: se si va al di là del packaging, buona parte dei colori sono simili a qualcosa di già disponibile nella collezione permanente oppure non sono colori così introvabili presso le collezione di altre case cosmetiche.
    Per quanto mi riguarda, un salto da MAC ce lo farò di sicuro appena ne avrò tempo, anche solo per la curiosità di vedere la collezione dal vivo, però molto del mio entusiasmo per questa collezione è andato scemando, oltre al fatto che penso che troverò tutto sold out;)


    ...che commentone!:D

    RispondiElimina
  7. Ho letto ora su fb, avevi anche lo sconto, ottimo! :D
    Ecco a quel prezzo, diavolo secondo me l'avrei presa anche io, non foss'altro perché sono una capra e l'avrei presa per puro spirito di contraddizione. xD
    No, a parte gli scherzi, io adoro i colori terra, però quest'anno sto approfittando del mat visto che prima non riuscivo a trovare qualcosa di opaco neanche a pagarlo, sempre con micro shimmer.

    Per quanto riguarda la nuova collezione Mac, io sono una di quelle che è impazzita. Mi spiego non prenderò pezzi della collezione permamente (ma che scherziamo, con quei prezzi?), però alcuni li reputo validi, uno fra tutti è toxic tale, ma anche french quarter (oddio questo non so se lo prendo, credo che un dupe potrei trovarlo).
    Però qui c'è almeno il packaging o il fatto che sia una edizione limitata, oppure che so, sai meglio di me che le MAC addict fanno follie per qualsiasi prodotto. Sinceramente io nella Naked non ho visto nemmeno questo, considerato che rimarrà per tutto l'inverno, pensa che ha spodesta anche la NYC palette (che sinceramente non piace neanche a me, meglio la Alice come packaging, che alla fine è solo quello).

    Al commentone ho risposto con un commentone, ahaha. ;D

    RispondiElimina