venerdì 1 ottobre 2010

AddioTony...

Molte di voi non conosceranno Tony Curtis, o magari ne hanno sentito parlare solo in questi giorni al tg o su internet vista la sua morte a 85 anni.
Io amo i film della vecchia Hollywood, gli anni 50/60 e parte dei 70, in quel cinema dove c'erano dive come Marilyn Monroe, Elizabeth Taylor, Audrey Hepburn, Lauren Bacall, Grace Kelly, Bette Davis la nostra italianissima Sophia Loren e tante altre. Amo quel cinema, quelle storie in bianco e nero e quel fascino che ancora emanano quelle pellicole a distanza di quasi 50 anni.
Ho scoperto Tony Curtis tramite una delle sue pellicole più famose, ovvero "A qualcuno piace caldo" con la mia adorata Marilyn e con uno strepitoso Jack Lemmon. Rimasi molto colpita da questo attore, sia per le sue capacità di recitazione, sia per la sua bellezza così "perfetta". Il film era in bianco e nero, ma è stato facile trovare su internet immagini a colori dove ho potuto ammirare gli stupendi occhi chiari di Tony Curtis. Mi sono detta che se fossi stata teenager ai suoi tempi, mi sarei innamorata pazzamente di quell'attore.
Ho continuato così ad informarmi su Curtis, sui suoi film e via dicendo.
La cosa che più colpisce della vita di Tony Curtis è vedere come il tempo si sia abbattuto inesorabile su di lui. Vedere le sue foto più recenti fa un pò uno strano effetto, e si fa fatica a pensare che dietro a quella persona anziana, si nascondesse nel passato uno degli uomini più belli che il cinema ci abbia fatto conoscere.
Parte della sua "metamorfosi" è dovuta non sono al tempo che passa (Sean Connery è affascinante anche a 80 anni suonati), ma alla malattia (e quella purtroppo, non guarda in faccia nessuno) ed a plastiche mal riuscite. Probabilmente, senza quest'ultime, parte della sua bellezza ci sarebbe arrivata fino ad oggi.
Se non conoscete Tony Curtis, vi invito a documentarvi, a vedere qualche suo film (se non avete visto A qualcuno piace caldo, rimediate, è geniale e divertentissimo) così da capire fino in fondo cosa ha perso Hollywood in questi giorni.
AddioTony...






 
PS: Magari alcune di voi conosceranno Jamie Lee Curtis, beh, è la figlia.

2 commenti:

  1. "Lo scorso lunedì si è svolto il funerale dell'attore Tony Curtis. L’uomo è stato seppellito insieme ai suoi effetti personali preferiti: un cappello di Stetson, una sciarpa di Armani, guanti da guida e una copia di Anthony Adverse, il suo romanzo preferito."

    Anche l'IPhone, ma questa scelta non l'ho capita, ha a che fare con un lato di lui che non conosco, mentre gli altri elencati mi emozionano quasi.

    I film in bianco e nero, o le commedie vecchio stile sono e saranno sempre i miei preferiti.
    Tony Curtis è stato un attore da ricordare insieme a molti altri.
    Bel post.

    RispondiElimina