venerdì 21 dicembre 2012

Mai Più Senza Winter Edition (in collaboraz. con il blog Il Mondo di Lella)

Dopo la Autumn Edition, io e Marcella (del blog Il Mondo di Lella), siamo arrivate alla Winter Edition dei Mai più Senza, dedicati ai nostri 3 must have nel campo della moda e della cosmetica. Io vi parlerò di nuovo di make up mentre, per la parte inerente alla moda, vi lascio al post di Marcella che potete trovare cliccando qui!

L'inverno è ufficialmente arrivato quindi scopriamo insieme i miei 3 mai più senza (ovviamente, il titolo è ispirato al modo di dire di Enzo e Carla in "Ma Come ti Vesti?")

Rossetto Rosso
Russian Red - MAC
Ok, sarà banale ma il rossetto rosso l'inverno CI STA! E' come il cacio sui maccheroni, lo zucchero nel caffè....insomma, il rosso sulle labbra durante l'inverno è qualcosa di tradizionale che fa sempre il suo effetto. Per non parlare poi del fascino che esercita durante queste feste natalizie! Siete negate col make up oppure nNon sapete come truccarvi per natale/capodannno, ecc...? Mascara, una sottile linea di eyeliner (opzionale) e delle belle labbra rosse: il risultato sarà elegante e d'effetto! 
Tra noi make up addicted quando si parla di rossetto rosso non si può non pensare al RUSSIAN RED di Mac, probabilmente uno dei rossetti rossi più famosi in assoluto. In generale comunque, è possibile trovare rossetti rossi a qualsiasi prezzo e di qualsiasi marca. Attenzione solamente al sottotono, quando si parla di rossi ci sono quelli con sottotono caldo e freddo, valutate quello che più vi valorizza in base ai vostri colori.

mercoledì 5 dicembre 2012

Recensione "Au Revoir" Diavoli a Fior di Pelle di Lush

Nuova recensione Au Revoir, ovvero dedicata ad un prodotto che ho recentemente terminato. Questa volta si parla di uno scrub viso, Diavoli a Fior di Pelle di Lush
Nome: Diavoli a Fior di Pelle
Marca: Lush
Collezione: permanente
Categoria: scrub viso
Prezzo: 8.95 euro
Reperibilità: medio/alta- acquistabile nelle botteghe lush sparse per il territorio o online sul loro sito www.lush.it
Quantità: 100 gr
Applicazione: si tratta di uno scrub viso, quindi deve essere applicato dopo la detersione, sul viso con movimenti rotatori per effettuare il peeling del viso e rimuovere le impurità. Lo scrub viso può essere effettuato dalle una volta settimana o due se la pelle la consente. Se avete la pelle sensibile, può essere fatto una volta ogni due settimane.
Mi piace:  Si tratta di uno scrub buono, non indicato per pelli particolarmente sensibili a mio parere, ma che fa egregiamente il suo lavoro, ovvero rimuovere le impurità. Ne basta una piccola quantità per fare tutto il viso, quindi 100 grammi sono davvero molti.
Non mi piace: Il fatto che lascia 'un inferno nel lavandino' così come recitato da lush. Ogni volta che lo utilizzavo, mi ritrovavo il lavandino nero che poi mi ritoccava pulire.
Giudizio complessivo:  6 e mezzo. E' un buon scrub ma il fatto che ad ogni utilizzo dovevo ripulire il lavandino da capo per non lasciare aloni neri mi porta a non riacquistarlo più.
Sconsigliato a chi: perde la pazienza come me a pulire e ripulire continuamente il lavandino ad ogni utilizzo di questo scrub;)

giovedì 22 novembre 2012

Beauty Device di Imetec Bellezza- Le Risposte Alle Mie Domande...

Salve a tutte,
qualche tempo fa ho pubblicato un articolo dedicato ai Beauty Device, tra cui il Face FX ed il Bellissima Flash & Go di Imetec Bellezza.
In tale occasione Imetec mi ha dato la possibilità di raccogliere tutte le domande che avevo su questi prodotti e di inviargliele per ricevere le risposte degli esperti Imetec Bellezza.
Se non sapete di cosa sto parlando vi rimando al primo post:"Beauty Device: Cosa Sono?" e vi lascio alle domande/risposte avute con Imetec.


Bellissima Face FX
LA MIA DOMANDA:
Come funziona? Si applica una volta al giorno oppure una volta a settimana? E' l'equivalente di una maschera viso oppure aiuta la pulizia giornaliera del viso? Può avere controindicazioni in base alla tipologia/colore di pelle?

RISPOSTA:
Un rituale semplice, basta effettuare il trattamento per circa 5 minuti su ogni area da trattare. E’ sufficiente esercitare una leggera pressione e muovere contemporaneamente il manipolo eseguendo piccoli movimenti circolari. Le zone tipiche di trattamento sono; contorno occhi, Fronte Guance, Collo. Trattando tutto il viso ci si impiegherà 15-20 minuti.
Per ottenere un risultato ottimale si consiglia una fase iniziale di trattamento che prevede per le prime 4 settimane effettuare il trattamento 3 volte alla settimana. Successivamente una volta alla settimana per il mantenimento dei risultati.  Il prodotto Face Fx non è stato specificatamente progettato per la pulizia di viso ma per il ringiovanimento cutaneo.
Per la detersione profonda del viso Bellissima Imetec ha ideato Bellissima FaceCleansing.
I Test Clinici condotti non hanno evidenziato la comparsa di effetti collaterali particolari: quando usato secondo le istruzioni e le avvertenze d’uso, gli effetti collaterali e le complicazioni sono rare. In caso però di particolari patologie preesistenti, si consiglia di consultare il proprio medico curante o il dermatologo.
I Test Clinici effettuati e le Approvazioni di Sicurezza  ottenute assicurano che se usato su pelle sana, sulle zone di trattamento indicate (tra cui la zona periorbitale) e nel rispetto delle Istruzioni e delle Avvertenze d’uso, FaceFX non comporta effetti collaterali.

martedì 20 novembre 2012

Shooting Again - Con Fabio e Francesca...

La scorsa volta che vi ho parlato del mio primo shooting in veste di truccatrice vi è piaciuto molto, quindi ho pensato che vi potesse far piacere questo nuovo post, in cui vi parlo di un altro shooting fotografico a cui ho partecipato (più o meno) recentemente.
Ho avuto modo di collaborare di nuovo col bravissimo e simpaticissimo Fabio (Fabio Cernigliaro)  e questa volta con una modella con dei colori diversi da quelli di Kristina ma ugualmente stupenda, Francesca.
Sono stati fatti degli scatti fashion e degli scatti beauty. Nel primo caso il look era molto acqua e sapone in quanto si andava a sottolineare con quegli scatti la fantastica fisicità di Francesca, dopodichè siamo passati al set Beauty dove ho potuto "divertirmi" ad esaltare il meraviglioso colore degli occhi di Fra.

Questi sono alcuni degli scatti di quella giornata, io come vi dico sempre sto muovendo piano piano i miei primi passi e con un occhio "clinico" noto tantissime cose da migliorare e sistemare, ma sono comunque soddisfatta del risultato e spero di riuscire a migliorare shooting dopo shooting, anche perchè il trucco fotografico è tanto bello quanto pieno di insidie!





lunedì 12 novembre 2012

Dashing Holidays di KIKO "Star Products" - Impressioni a caldo

Attenzione: questo post non è una recensione vera e propria, ma una mia valutazione d'insieme sulla nuova collezione Dashing Oriental di KIKO per il Natale 2012. 
Nella collezione Dashing Holidays ci sono dei prodotti che vengono considerati da KIKO "Star Products", ovvero prodotti speciali che, per come la vedo io, sono delle buone idee regalo. In alcuni casi il rapporto quantità/qualità/prezzo è ragionevole ma, in altri casi, i prezzi sono decisamente spropositate, considerando che fino a qualche tempo fa ci si rivolgeva a KIKO per risparmiare, visto che di marche a prezzi più alti ce ne sono a bizzeffe sul mercato (Urban Decay, Too Faced, Make up for ever, solo per citarne alcune).
Comunque, guardiamo insieme i prodotti uno per uno.

Shimmer Distilled 

Si tratta di una polvere spray "scintillante", ovvero con dei glitter all'interno, racchiusa in un packaging retrò al prezzo di 14.90 euro. Se sulla carta può essere un'idea regalo carina, non la regalerei comunque perchè la confezione è comunque di plastica, quindi di un materiale "economico" che però viene venduto a quasi 15 euro. Quindi, sia per l'utilità (non è che uno si spruzza glitterini sul corpo tutti i giorni), sia per il packaging, non mi sembra un prodotto da acquistare o regalare.

Unforgettable Holiday Set e Luxury Holiday Set

Questi sono due set composti da un'acqua profumata ed un mascara. Il kit è racchiuso in una scatola molto carina ed entrambi sono acquistabili al prezzo di 15.90 euro In questo caso il rapporto qualità/quantità/prezzo lo vedo ragionevole perchè dovete considerate che acquistate un'acqua profumata in una confezione grande, un mascara in full size e la confezione è molto carina ed indicata per un regalo di Natale. Quindi, in questo caso, se dovete fare un regalo ad un'amica, questa può essere un'idea carina ad un prezzo non (troppo) alto.

Scented Bath Pearl

11.90 euro per delle perle profumate da far sciogliere nella vasca da bagno mi sembra un prezzo un pò altino, considerata anche la vita frenetica che non ci permette di fare questi luuuunghi bagni rilassanti, anzi! Mi sembra un'idea regalo costosa e quasi per nulla utile.

Color Fever Must Have Eyeshadow Palette

E qui arriviamo al pezzo che ha fatto nascere molte polemiche per questa nuova collezione natalizia di KIKO. Una palette composta da 16 ombretti cotti al prezzo spropositato (soprattutto se pensiamo che stiamo da KIKO) di 34.90 euro. Ok che facendo una divisione 34.90/16 = sono poco più di 2 euro (2.18 per l'esattezza) per ciascun ombretto, ma il prezzo è comunque troppo alto. In commercio ci sono già tantissime altre marche che propongono le loro palette composte da numerosi ombretti a più di 30 euro (basti pensare alle palette di Urban Decay), con la differenza che la qualità dell'ombretto di UD è superiore (ho swatchato gli ombretti KIKO in negozio, e già dalla texture non c'è paragone con quelli UD), il packaging di UD è molto più curato e solitamente, oltre agli ombretti, Urban Decay propone nelle palette prodotti aggiuntivi come matite, pennelli, primer potion, ecc..ecc... 
Quindi su questa palette non aggiungo altro, da lasciare in negozio senza pensarci due volte.

venerdì 9 novembre 2012

Dashing Holidays di KIKO - Impressioni a caldo

Attenzione: questo post non è una recensione vera e propria, ma una mia valutazione d'insieme sulla nuova collezione Dashing Oriental di KIKO per il Natale 2012. 

Ieri è uscita nei negozi KIKO la nuova colleziona natalizia e già online se ne parla un pò da tutte le parti, pagine Facebook, forum, blog...insomma, il popolo delle make up addicted è già sull'attenti;)
Io ho avuto la fortuna (o sfortuna?) di trovarmi nei paraggi di un negozio KIKO qualche ora fa e ho avuto modo di guardarmi la collezione con calma, swatchare i prodotti e fare le mie valutazioni.
Eccomi qui perciò di nuovo con le mie impressioni a caldo sull'ultima collezione KIKO (chi legge il mio blog lo sa, dalla chic chalet faccio sempre questo genere di post;)).
Suddividerò l'articolo in due post, uno sulla collezione "normale" e l'altro sulla linea "Star Product" che sono praticamente le idee regalo, i cofanetti, che KIKO propone per fare anche dei regali da mettere sotto l'albero (dopo tutto, è una collezione natalizia, quindi non dobbiamo pensare solo a noi ma anche a chi dobbiamo fare dei regali;)).
In questo primo articolo parlerò della collezione "normale" Dashing Holidays.
Ultima premessa: prima di entrare in negozio ero convinta di non prendere nulla, ed invece sono capitolata su due prodotti, ma scoprirete chi e perchè!

Color Fever Eyeshadow Palette
Ricordate che quando è uscita la lavish oriental ho detto che le palette mi ricordavano troppo le palette occhi viste per la Chic Chalet?
Ecco in questo caso il ricordo è fin troppo vivo, sono proprio QUELLE palette! Anche la gamma di colori proposta è in alcune palette è praticamente identica.
Quindi? Sicuramente un buon prodotto ma in questo caso KIKO pecca proprio di originalità. Il prezzo è di 12.90 euro per 4 ombretti, quindi poco più di 3 euro ad ombretto. Anche se facendo la divisione il prezzo per ciascun ombretto non è molto alto, avrei preferito comunque una proposta più economica.
Per quanto mi riguarda non ne ne prenderò nessuna perchè le due che mi piacevano le ho prese dalla Chic Chalet (di cui una presa durante gli sconti).

Deep Gel Twist Up Eye Pencil
Belle le colorazioni ma, anche in questo caso, alcuni colori sanno di già visto in casa KIKO. Inoltre, per una matita da 6.90 euro mi aspetto di poterla usare anche all'interno dell'occhio, invece queste sono specificatamente chiamate "matite contorno occhi" quindi c'è il rischio che possa pizzicare se applicate all'interno dell'occhio (cosa che è accaduta spesso in passato con altre matite di precedenti collezioni limitate)

giovedì 8 novembre 2012

Recensione Nail polish remover di Essence


Nome: Nail Polish Remover moisturizing / Solvente delicato per smalto
Marca: Essence
Collezione: permanente
Categoria: leva smalto
Prezzo: 0.99 euro
Reperibilità: medio/bassa - la essence è reperibile nei negozi OVS che hanno lo stand make up.
Applicazione: come tutti i solventi per le unghie, basta mettere qualche goccia sopra un batuffolo di cotone e poi sfregarlo sull'unghia per rimuovere lo smalto.
Mi piace: la profumazione, il prezzo, l'efficacia
Non mi piace: nessun difetto a suo carico;)
Giudizio complessivo:Questo leva smalto mi è piaciuto molto, tanto prodotto, prezzo economico e con una gradevolissima profumazione che non guasta quando si toglie lo smalto dalle unghie. Mi son trovata bene sia nel togliere smalti chiari che scuri ovviamente, nel caso di smalti con glitter o simili, non riuscivo a togliere lo smalto con poche passate di acetone ma questo mi accade con qualsiasi leva smalto(come sapete, i glitter sono "duri a morire";)). Insomma, lo consiglio vivamente e non escludo di riacquistarlo di nuovo (premetto che io ero un'affezionata degli acetone della bancarella a 50 cents, buoni si, ma questo devo ammettere che è più efficace e ha comunque un prezzo ragionevole)

lunedì 5 novembre 2012

Beauty Device: Cosa sono?

Sono stata contattata qualche giorno fa dall'ufficio stampa di Imetec Bellezza per un'iniziativa molto carina. Si tratta infatti di avere la possibilità, insieme a voi, di poter fare tutte le domande che ci vengono in mente sui beauty device agli esperti Imetec Bellezza per risolvere tutti i nostri dubbi.
Io per prima ho molti quesiti in mente sui beauty devices, ovvero quegli strumenti che vengono venduti per la nostra cura del viso, l'epilazione, cura del corpo, ecc..ecc..
Il beauty device più famoso dell'ultimo anno è sicuramente il Clarisonic, di cui abbiamo sentito parlare moltissimo online su YouTube ma che però è acquistabile solo negli USA.
Si tratta di uno strumento che permette una pulizia del viso più accurata ed efficiente per la nostra pelle.
Per il resto, vi dico la verità, come beauty device conosco giusto quelli maschili (come i rasoi elettrici), perchè mi sono sempre domandata se avessero un'efficacia vera e propria e, soprattutto, mi hanno sempre un pò "spaventata".
Quindi, quale migliore occasione se non questa per risolvere i miei (ed i vostri) dubbi a riguardo? Voi cosa ne pensate degli strumenti nati per la cura della pelle e della propria bellezza da utilizzare in casa invece rispetto ad andare in un centro estetico?
Hanno dei pregi o solo dei difetti? Avete già avuto esperienza con alcuni strumenti di bellezza di questo genere (di qualsiasi marca)?

Sempre per essere sinceri, io di Imetec conosco soprattutto le piastre per capelli (ottime) e, appunto, i rasoio per gli uomini, sempre di ottima qualità (ovviamente, non li ho mai utilizzati per me, ehehe).
Imetec Bellezza propone oggi due prodotti: uno è il Bellissima Flash & Go, utile per l'epilazione con luce pulsata in casa, e l'altro è il Bellissima Face FX, per la cura della pelle.
Il Flash&Go è in commercio dall'anno scorso, mentre il Face FX è una novità di quest'anno.
Tra i due, quello che mi incuriosisce di più il Face FX, forse perchè l'epilazione con luce pulsata fatta in casa mi impaurisce un pochino e preferisco mettermi nelle mani di una professionista.
E qui, ecco una delle prime domande che possiamo fare agli esperti IMETEC: ci sono controindicazioni nell'utilizzo di questo beauty device? Può lasciare cicatrici?
Tra l'altro vi lascio anche un video esplicativo sul device, così da darvi più info a riguardo...lasciatemi nei commenti le vostre domande da rigirare agli esperti Imetec se siete interessate a questa tipologia di prodotto.



lunedì 29 ottobre 2012

Tag(?) - Quando tutto cominciò...(my make up story)

Ormai il popolo delle make up addicted è vasto e vario ma, scavando nel profondo, quando abbiamo iniziato ad avvicinarsi al makeup?
Questa domanda mi echeggiava nella mente e ho deciso di rispondere al quesito in un post sul blog.
Oggi come oggi, le adolescenti degli anni 2010+, sono sicuramente molto più sveglie e hanno molta più manualità in campo di make up e capelli, aiutate anche dal boom di YouTube che ha permesso a tutte noi di imparare tante cose nuove per valorizzarci al meglio.
Una buona fetta di guru sono più o meno della mia generazione (le nate negli anni 80 per intenderci;)) e noi, all'età di 15/16 anni, avevamo le idee sicuramente più confuse.
Per quanto mi riguarda, ho iniziato ad avvicinarmi al make up verso i 18 anni, (mese meno, mese più), a parte qualche simpatico esperimento fatto precedentemente con strani ombretti in gel pieni zeppi di glitter da mettere sulla palpebra mobile. Unica eccezione la passione per le unghie colorate, ho iniziato infatti a mettere smalti di ogni colore già dai 13 anni (ve li ricordate gli smalti di Cioè? Ecco!).
Dicevamo, verso i 18 ho iniziato a truccarmi, o meglio, c'era chi mi obbligava a truccarmi;)
La mia è stata perciò una passione scoppiata tardi, forse perchè a casa mia non ho madri o nonne che hanno mai osato con trucchi vistosi o altro.
Fin dai miei primi tentativi però mi è sembrato come se "stessi giocando in casa", insomma, rispetto ad altre mie coetanee che magari si truccavano da molto più tempo, ho sempre avuto un qualcosa in più e le cose mi sono sempre risultate abbastanza più "facili" (ma sì, me la canto e ma la suono da sola! Vabbè, per intenderci, la gente mi chiedeva "come hai fatto" oppure "mi trucchi a capodanno?" o anche "ma te ti trucchi bene", prima che ci fosse la mia full immersion una volta scoperto YT).

E qui, un paio di domande a cui risponderò e che giro anche a voi, così da avere un confronto e conoscerci meglio.
  1. Le prime marche cosmetiche ho conosciuto ed utilizzato.
  2. Il mio primo look della serie "cavallo di battaglia".
Risposta 1
Le prime marche ho iniziato ad usare sono state Pupa, Avon e L'Oreal.
L'Oreal perchè la più diffusa, magari mi capitava di usare uno dei (pochi) trucchi di mia madre che possedeva appunto qualcosina di quella marca.
Le marche che invece conoscevo di più erano Pupa che con le loro trousse particolari erano il regalo desiderato di tutte le ragazze che si avvicinavano al makeup, ed Avon.
Quando avevo 18 anni (parlando così sembro un'anziana che parla dei bei tempi andati), fecero uscire delle trousse dedicate alle favole ed a me ne regalarono due, una con le sembianze di cappuccetto rosso e l'altra con le sembianze di pinocchio.
La prima l'ho utilizzata fino all'ultimo granello di polvere (la potete vedere nell'immagine a lato, l'ho ritrovata online;)). La seconda un pò di meno, ma comunque entrambe rappresentavano il pezzo forte della mia "dotazione" in fatto di make up.
L'altra marca invece è stata Avon, sia perchè la usavano alcune mie vecchie amicizie, sia perchè c'era una mia conoscenza che faceva la rappresentante, e quindi mi faceva vedere tutti i prodotti in anteprima e via dicendo;)
In questa maniera ho conosciuto molto bene i prodotti avon, scoprendo prodotti buoni e meno buoni, tra quelli che adoravo c'erano le matite nere della linea ColorTrend(che scrivevano un sacco!!!) e due prodotti che ho visto vendono ancora, sulle tonalità della terra che stavano benissimo con l'abbronzatura (cosa che non riesco più a curare da quando ho iniziato l'università e poi a lavorare, anzi, secondo me sto perdendo colore anno dopo anno;P).
Quindi, le marche con cui ho iniziato a truccarmi nella mia adolescenza sono state Avon e Pupa.

domenica 14 ottobre 2012

Recensione Nail polish remover pen di Essence

 Questa volta parliamo di un prodotto per le unghie e le amanti dello smalto, la Nail Polish Remover Pen di Essence che non è da confondere con la Nail Polish Corrector Pencil sempre di Essence. I due prodotti sono simili nel packaging e nella funzione ma non sono lo stesso prodotto. Se volete vedere la Corrector Pencil, vi lascio a questo post che ho trovato sul blog Crazy4Makeup che ho trovato molto utile per vedere le differenze tra i due prodotti.
Ed ora, veniamo alla mia "scheda tecnica".
Nome: Nail polish remover pen
Marca: Essence
Collezione: permanente
Categoria: penna per rimuovere lo smalto
Prezzo: 1.99 euro
Reperibilità: medio/bassa-la essence è reperibile nei negozi OVS che hanno lo stand make up.
Quantità: 3ml
Applicazione: passare la punta della penna sugli angoli delle dita dove è finito per sbaglio lo smalto. In questo modo, rimuoverete lo smalto in eccesso, rendendo la vostra manicure quanto più precisa possibile.
Mi piace: il prezzo, l'idea, l'utilità.
Non mi piace: il fatto che, non avendo la confezione delle punte di ricambio, quando si va a ritoccare degli smalti scuri, la punta si macchia irrimediabilmente, rendendola meno efficiente con i futuri smalti più chiari.
Giudizio complessivo: Buon prodotto ma non lo riacquisterò perchè, anche se si tratta di un prodotto molto economico (solo 1.99 euro) e funzionale, posso replicare il risultato semplicemente imbevendo un cotton fioc nell'acetone

giovedì 27 settembre 2012

Mai Più Senza Autumn Edition (in collaboraz. con il blog Il Mondo di Lella)

Dopo la Summer Edition, io e Marcella (del blog Il Mondo di Lella), ci abbiamo preso gusto ed abbiamo deciso di continuare questa mini-rubrica per tutte le stagioni. E così, con l'arrivo dell'autunno, siamo arrivate alla Autumn Edition dei Mai più Senza, dedicati ai nostri 3 must have nel campo della moda e della cosmetica. Io vi parlerò di nuovo di make up mentre, per la parte inerente alla moda, vi lascio al post di Marcella che potete trovare cliccando qui!

Scopriamo perciò insieme i miei 3 mai più senza (ovviamente, il titolo è ispirato al modo di dire di Enzo e Carla in "Ma Come ti Vesti?")

Mai più senza...Smalto color fango

Da quando Chanel ha rilanciato il color fango sulle unghie col suo smalto #505, il Particuliére, per me autunno significa questo colore qui. Lo reputo un colore classico, che sta bene un pò su tutte e che dona quel non so chè di elegante. Da quando Chanel ha lanciato questo smalto (inizialmente in edizione limitata, poi messo nella collezione permanente e quindi sempre disponibile), tantissime marche cosmetiche hanno creato la loro proposta color fango. Io ho anche fatto un video/post sul blog in cui vi mostro quelli che secondo me sono i suoi dupe, scovandone uno con una somiglianza quasi al 100% . Se volete leggere quel post, cliccate qui!

venerdì 21 settembre 2012

Professionals Primer Viso & Occhi by Pupa - Novità 2012

Ci sono ricaduta, ed eccomi qui a condividere con voi un'altra anteprima Pupa che reputo davvero molto interessante.

Sto parlando dei nuovi primer viso (ed occhi) Pupa che verranno lanciati sul mercato ad ottobre. Uno dei miei primer preferiti è proprio la "Base levigante uniformante professionale" di Pupa. Io possiedo la confezione da 15 ml pagata 9.90 euro in offerta, ma molte ragazza mi hanno scritto sotto al video che loro trovavano in negozio solo la versione da 30 ml a 29 euro, un prezzo veramente alto.

Quando ho letto di questa anteprima però ho pensato che avessero fatto una bella scelta, infatti i nuovi primer viso conterranno 30 ml di prodotto ad un prezzo consigliato di 18 euro. Se saranno buoni come quello che ho provato io, direi che è un prezzo ragionevole per un prodotto come il primer viso, soprattutto se come me, lo utilizzate solo per le occasioni particolari in cui volete che il trucco vi duri tutto il giorno. Se invece avete la pelle grassa e avete bisogno di qualcosa opacizzante da applicare tutti i giorni, Pupa ha creato quello specifico per questa richiesta, sempre a 18 euro per 30 ml (non sarà quindi la soluzione più economica, ma considerate che altri primer viso molto buoni studiati appositamente per questa problematica, li fanno pagare anche di più purtroppo).

Quindi, devo dire che sulla carta il prodotto mi incuriosisce. Verrà lanciato anche un primer occhi che costerà 12.50 euro, quindi il prezzo inizia a farsi un pò troppo alto, considerato che in commercio ci sono ottimi primer occhi a prezzi più economici. Per questo motivo, vi mostro quello che secondo me varrà la pena veramente tenere d'occhio, ovvero i primer viso!




giovedì 20 settembre 2012

Luxury French Matt & Shine by PUPA

Ogni tanto mi arrivano delle mail di presentazione di nuovi prodotti cosmetici e, a meno che non mi colpisca particolarmente l'idea, non la condivido sul blog. Insomma.... vuoi che se ne parli online? Ok, l'idea deve meritarlo;)

E questa idea, secondo me...merita!

Pupa lancerà ad ottobre dei nuovi kit per creare una french giocando non solo sui contrasti di colore, ma anche su texture diverse, opaca e "effetto specchio".
Scopriamo insieme la novità ed alla fine del post vi dirò la mia;)



All'interno del kit troverete due smalti, uno opaco e l'altro "effetto specchio", e le lunette adesive per la french  (che però io non uso mai perchè le trovo scomode, preferisco fare "a mano"). Il prezzo del kit sarà di 12 euro.

lunedì 17 settembre 2012

Capelli Stile Hollywood Old Style per l'autunno/inverno 2012-2013

Qualche giorno fa mi è arrivata un'email dell'ufficio stampa di Evos Parrucchieri per chiedermi se ero interessata a vedere le proposte Evos per l'autunno/inverno "ispirate alle grandi icone dello stile come Sofia Loren, Marilyn Monroe, Brigitte Bardot, Audrey Hepburn e Grace Kelly"

Appena letto "Marilyn Monroe" e tutti gli altri nomi di quella vecchia Hollywood che tanto amo, non potevo dire di no! Manda tutto, manda tutto, che magari trovo qualche taglio che mi piace.

A questo punto, premessa doverosa nei confronti di chi mi legge:

  1. non sono pagata per questo post
  2. non ricevo alcun tipo di favore a scrivere questo post (che ne so, tagli gratuiti, buoni sconto...nada de nada de nada)
  3. Scrivo il post perchè il materiale che mi hanno inviato mi ispira e mi va di mostrarvi un paio di tagli che mi son piaciuti tantissimo...questo blog tratta di make up e bellezza in generale, quindi perchè non dovrei parlarvene?
Ok, queste premesse erano doverose per chi è in malafede e pensa chissà quale guadagno ci possa essere in una cosa del genere. 

Dicevamo, una volta viste le foto, ecco i look che più mi hanno ispirato e che mi piacerebbe realizzare su me stessa.

Questo look non potevo non metterlo! Palese riproduzione del look alla Marilyn...dico la verità, mi piacerebbe farmi i capelli così ma andrei a stravolgere radicalmente la mia immagine quindi, per ora, no...ma in futuro, chissà;)

mercoledì 12 settembre 2012

Dove acquistare il libro "Diventare Esperti di Trucco con Stefano Anselmo" ?

Recentemente ho acquistato il libro "Diventare Esperti di Trucco con Stefano Anselmo" di S. Anselmo (appunto).
Si tratta di un libro didattico, molto tecnico, consigliato soprattutto a chi vuole intraprendere un discorso professionale nel makeup, ha frequentato un corso di make up (o ha intenzione di frequentarlo) oppure, è talmente appassionata a questo mondo da volerne studiare gli aspetti più tecnici.

Per chi vuole acquistare questo libro, spero che questo post possa essere d'aiuto.

Iniziamo col dire che nel 2011 è uscita la nuovissima edizione che, come detto anche dall'autore nella prefazione, è stato aggiornato, modificato in alcuni punti e, sotto certi aspetti, modernizzato. In realtà questo libro è in vendita da più di 10 anni ma, se lo state cercando, a questo punto conviene acquistare la riedizione del 2011.

In seguito a questa nuova edizione il prezzo è diventato di 48 euro (prima era acquistabile a 40 euro). Al di là di questo aumento di prezzo, questo libro vale veramente la spesa in quanto trovare un libro così tecnico e didattico sul make up non è facile, ancora più difficile in lingua italiana.

Dove acquistarlo?
  1. Sul sito Il Giardino dei Libri (www.ilgiardinodeilibri.it)
  2. Su amazon.it (www.amazon.it)
  3. Ordinarlo in libreria, ad esempio le Feltrinelli lo possono ordinare agevolmente.

lunedì 3 settembre 2012

Shooting Fotografico #1

Avrei voluto scrivere questo post mesi ma...facciamo finta di niente;)

Come sapete, quest'anno ho frequentato una scuola di trucco e, piano piano, muovo i miei primi passi in questo mondo, vedendo un pò come va;) In Italia è un periodaccio, lo sappiamo tutte, quindi ci si muove sempre con i piedi di piombo.

Comunque, vi dicevo, dopo la mia entusiasmante esperienza come Make up artist Revlon per Un volto per Estasi 2012, ho avuto modo di partecipare al mio primo shooting fotografico.

Si è svolto in studio e ho avuto modo di collaborare con due persone molto in gamba e professionali, Kristina Delai (modella) e Fabio Cernigliaro (fotografo). Entrambi sono stati fantastici e mi hanno messo fin dal primo istante a mio agio (era la prima volta che partecipavo ad uno shooting fotografico, parliamoci chiaro, è tutto un nuovo mondo da scoprire).

Devo dire che ho imparato molto in quella giornata e, ho potuto toccare con mano quanto sia diverso dover truccare per una fotografia rispetto al trucco che facciamo tutti i giorni sul nostro viso (queste cose le ho studiate e le sapevo in teoria, ma viverlo è la palestra migliore).

Le luci sono veramente un qualcosa da conoscere bene per un buon lavoro da parte di un make up artist..insomma, bisogna sapere conoscere il "nemico" per combatterlo come si deve :)
Per lo shooting ho realizzato un solo make up che è stato utilizzato per più outfit e, devo dire, come prima prova mi sento abbastanza soddisfatta (convinta comunque che c'è ancora tanto da lavorare e migliorare!!).

E queste sono alcune foto frutto di quel fantastico pomeriggio insieme a Kristina e Fabio con i quali spero di poter collaborare di nuovo in futuro;)


 

giovedì 30 agosto 2012

L'abito mutanda colpisce ancora

Come vi avevo scritto qualche giorno fa, sono stata colpita dal cosìdetto blocco dello scrittore. Insomma, avevo voglia di scrivere ma non sapevo bene di cosa.
In mio aiuto è arrivata la mostra del cinema di Venezia 2012. Le prime star hanno sfilato sul red carpet e ho potuto ammirare in tutta la sua "bellezza" l'abito mutanda di Dolce & Gabbana indossato da Laetita Casta.

Laetita Casta

mercoledì 22 agosto 2012

Frenzy di Chanel: Dupe Low Cost by ELF

Nuove proposte Chanel per l'autunno 2012 e, come sempre, la caccia al dupe è iniziata.
In passato sono stati molto apprezzati i miei post sui dupe Chanel (come ad esempio la scoperta del dupe KIKO per il Delight di Chanel), e spero che anche questa volta apprezzerete il mio sforzo nel cercare un dupe quanto più simile all'originale.

I fantastici 3 di Chanel per l'autunno 2012 sono:


  • Suspicious
  • Frenzy
  • Vertigo


C'è chi dice che il colore più bello sia Vertigo, altri puntano su Frenzy ed infine qualcuno punta su Suspicious. Per gusto personale il Vertigo mi sembra il più interessante dei tre, ma noi questa volta ci concentreremo su Frenzy.

venerdì 17 agosto 2012

Lavish Oriental di KIKO - Impressioni a caldo

Attenzione: questo post non è una recensione vera e propria, ma una mia valutazione d'insieme sulla nuova collezione Lavish Oriental di KIKO per l'autunno 2012. 
Sta diventando una specie di tradizione quella di scrivere le mie impressioni a caldo sulle nuove collezioni KIKO. E così, dopo la active colours, la chic chalet e la blooming origami, eccomi qui a parlarvi delle mie impressioni a caldo sulla Lavish Oriental, nuovissima collezione per l'autunno 2012 proposta da KIKO. Come ho già scritto in alto e come vi ho sempre detto, questa non è una recensione, ma una semplice valutazione d'insieme dal mio punto di vista basandomi su quanto visto/letto online e, soprattutto, swatchato/visto in negozio. In passato mi è successo di vedere una collezione in foto, non innamorarnene ma poi, una volta vista in negozio, mi sono ritrovata davanti dei prodotti molto promettenti: questo è quello che mi è successo con la Active Colours, in foto e nel web non mi ha entusiasmato poi, una volta vista dal vivo, sono tornata a casa con due gloss ed una matita (ottimi!). 
Nel caso della Lavish Oriental, devo dire che le prime foto online non mi hanno attirato granchè, anzi. Dalle prime foto mi è sembrata troppo simile alla Chic Chalet (collezione che invece ho adorato), e comunque non mi aveva fatto impazzire. Quando sono andata in un negozio KIKO, beh, sono uscita senza alcun acquisto...quindi questo dovrebbe già farvi capire cosa ne penso di questa collezione. Ma analizziamo ciascun prodotto singolarmente e scopriamola insieme!
  
Holographic Nail Lacquer - prezzo 4.90
Questi smalti sono molto carini, disponibili in 4 colorazioni ma pieni, pieni di glitterini. Non che io ce l'abbia con i glitterini, anzi, il mio cuore batte sempre per gli smalti pieni di cosine luccicanti, ma nella collezione avrei prefeto se avessero proposto anche una variante meno carica di effetti (glitter, effetto olografico...). Questa però è una mia valutazione del tutto soggettiva, in generale sono degli smalti molto molto carini, il prezzo di lancio è come sempre di 4.90 euro quindi vi consiglio di aspettare fine autunno/inizi inverno quando metteranno la collezione scontata e potrete trovare gli smalti ad un prezzo più basso;)

Unlimited Lipstick - prezzo 7.50 euro


Questi rossetti invece mi son piaciuti veramente molto. Bella la texture (morbida e confortevole), la coprenza (buona e modulabili) ed i colori (rossi, viola, rosa scuro,ecc..). Le colorazioni sono 6, tutte abbastanza scurette (per intenderci, non ci sono nude nè rosa chiari), ma decisamente in linea per una collezione autunnale. Perchè non ne ho preso neanche uno? Per il prezzo. Non che 7.50 euro sia un prezzo così alto ma, in generale, da KIKO mi aspetto di risparmiare qualcosa rispetto ad altri brand quindi, se mai verranno messi in sconto questi rossetti, sicuramente ci farò un pensierino sopra. In generale questo è il prodotto che mi ha colpito più di tutti della collezione Lavish Oriental. Dimenticavo, vista la gamma di colori proposti, penso che siano colorazioni indicate soprattutto per chi ama truccare molto le labbra o comunque che amino colori forti e decisi, se cercate colori del tipo "vedo/non vedo" non sono i più indicati

domenica 5 agosto 2012

Mezzo secolo dalla morte di Marilyn - [M.Monroe 1/6/1926-5/8/1962]

E' fin troppo facile scrivere qualcosa su Marilyn Monroe oggi, a 50 anni esatti da quella sera del 5 agosto 2012 dove la più grande diva viene ritrovata morta sul suo letto. Suicidio? Omicidio? Forse non lo sapremo mai. Ed è fin troppo facile celebrare l'icona che è diventata, il suo stile, il suo modo d'essere, la sua vita, i suoi amori ed i suoi dolori. No! In questo post voglio parlare del suo lavoro: i suoi film.
Molte volte ci si dimentica che Marilyn Monroe era un'attrice e, a dirla tutta, una brava attrice. A partire dal suo viaggio a New York, Marilyn fece di tutto per migliorare le sue capacità recitative, perchè stanca di essere considerata la bella bionda senza cervello.
Se leggete anche solo una biografia dedicata a Marilyn, noterete che lei teneva tantissimo ad essere riconosciuta come una brava attrice, e non solo la bomba sexy che tutti conoscevano.
E infatti, se guardiamo i suoi film dall'inizio alla fine, noteremo che le capacità recitative di Marilyn migliorano, film dopo film, fino ad arrivare a buone prove recitative come quelle mostrate ne' "Gli spostati", "Fermata d'autobus" o "Il principe e la ballerina", per non parlare della deliziosa commedia " A qualcuno piace caldo" in cui Marilyn brilla insieme ai coprotagonisti (un fantasico Jack Lemmon ed un meraviglioso Tony Curtis).

Dicevamo, parliamo dei suoi film. Come celebrarla al meglio in questa ricorrenza? Riguardando una delle sue pellicole ovviamente.

Inutile citare i suoi tre film più famosi, ovvero "Come sposare un milionario", "Gli uomini preferiscono le bionde" e "Quando la moglie va in vacanza", voglio soffermarmi di più su pellicole (forse) meno conosciute.

Eva contro Eva (All About Eve)
In questo film Marilyn ha una piccola parte, ma regge il confronto con i mostri sacri che vi recitavano (Bette Davis in primis). Film fantastico, una fotografia cinica del mondo del teatro di quei anni. Un film che vinse 6 oscar (a fronte di 14 nomination, record che rimase imbattuto fino al 1997, anno di TITANIC) e che vale la pena vedere.

martedì 31 luglio 2012

Unghie colorate alle Olimpiadi? In principio fu Florence Griffith-Joyner...

A pochi giorni dall'inizio delle Olimpiadi di Londra 2012 ho fatto caso che molte atlete, italiane e straniere, avevano le unghie colorate. Azzurri, verdi, nere...unghie di tutte i colori! Al che ho pensato: "ci scrivo un bel post sul blog!". Peccato che come me abbia pensato anche l'Ansa che ha creato una galleria d'immagini dedicata all'argomento e, comunque, non sono stata l'unica ad accorgermi di questo particolare. Mannaggia però, l'idea era carina, ma come svilupparla in una maniera più originale? Finchè la lampadina si è accesa ed eccomi qui!;)
Sicuramente le atlete 2012 sono molto più attente alla cura ed all'aspetto delle proprie unghie ma, se facciamo un passo indietro nel tempo, troviamo qualcuna che le batte e che, della nail art, ne ha fatto un vero segno distintivo. Sto parlando dell'atleta/leggenda dello sport Florence Griffith-Joyner. Chi è direte voi? Ok, il nome magari non vi dirà moltissimo, ma sono sicure che le quasi 30enne la riconosceranno dalle prime foto:




domenica 29 luglio 2012

Recensione - Smalto Whitener All White Now di Rimmel London

Quanto tempo che devo scrivere questa review! Vabbè, il tempo scarseggia ma non importa, eccomi qui con una nuova recensione dedicata ai prodotti che ho terminato.

Questa volta vi parlo di uno smalto delle cosìdette linee "curative",  ovvero del Whitener All White Now della Rimmel London.

Per questo prodotto c'è bisogno di fare una premessa: circa un anno fa, a causa di un pessimo base coat che utilizzavo, mi son ritrovata con le unghie macchiate/ingiallite dai vari smalti colorati che utilizzavo. Ho deciso perciò di prendermi una pausa con gli smalti colorati e scuri e di utilizzare un qualcosa che mi aiutasse a ritrovare il colore naturale delle mie unghie. Ho acquistato perciò questo prodotto "sbiancante". In realtà questo smalto non va a "curare" l'ingiallimento/la macchia sull'unghia, ma crea un effetto ottico per cui, applicato da solo, sembra che abbiate le unghie curate e più bianche. In questo modo darete tempo alle unghie di crescere e man mano che le andrete a tagliare, vi ritroverete di nuovo le unghie del giusto colore.
Ma la cosa fantastica di questo prodotto è che poi ho cominciato ad utilizzarlo come base coat ed è fantastico!! Grazie a lui ho applicato anche gli smalti più scuri e non mi sono mai trovata le unghie macchiate quando lo andavo a rimuovere. Insomma, va a creare una barriera tra l'unghia e lo smalto che vi proteggerà al 100%.

Come sempre, vi lascio con la scheda del prodotto e con le foto di quest'ultimo ;)

martedì 17 luglio 2012

Evento Dior - Fregene 1° Luglio 2012


Lo scorso 1° Luglio io e Vanessa (blogger di Make up & Altre Storie), siamo andate all'evento organizzato da Dior sulla spiaggia di Fregene. L'evento era gratuito e libero a tutte...come potevano non andarci? Insomma, Dior + Mare sono erano un'accoppiata irresistibile.
E così, armate di tacchi (una volta tanto si può fare, anche per me che sono scarpa-da-ginnastica-dipendente) e navigatore  siamo andate a Fregene a vedere cosa presentava Dior.
La location era sicuramente suggestiva, in riva al mare, la sabbia, il sole, lo stand Dior, le ragazze dello stand bellissime ed altissime, truccate alla perfezione mentre io mi stavo sciogliendo al sole. Faceva un caldo bestiale ed io, armata di fondotinta lunga tenuta e tutto il resto avevo dimenticato una cosa importante: non avevo messo il mascara waterproof...e non aggiungo altro!
L'evento è stato organizzato per presentare i due nuovi profumi Dior, ovvero i Dior Addict Be Iconic Fragrance. Proprio sulla base della pubblicità di Dior per questi profumi, è stato allestito lo stand, con cappelloni di paglia, occhiali a forma di cuore ed i fantastici rossetti Dior Addict Extreme.

Allo stand è stato possibile fare una prova trucco e provare i rossetti in questione, che dire, fantastici! Il colore che ci hanno applicato era un fuxia molto intenso, coprente e leggermente lucido....peccato che non abbia chiesto il numero per poterlo poi vedere in profumeria (o forse è stata una fortuna, così non ho la tentazione di comprarlo?).

Abbiamo poi scattato una foto sullo stile della pubblicità di Dior (con la differenza che io non sono la bionda modella Daphne Groeneveld quindi, dopo tipo 3 scatti, ho preso quello che passava il convento, pensando che sarebbe stata una foto ricordo ma, per quanto mi riguarda, ho l'espressione da ...boh, non so neanche io come definirmi, la tipica espressione di una che non sa che espressione fare davanti alla macchinetta fotografica). Diciamocela tutta...ho fatto la foto perchè volevo indossare il super cappellone di paglia gigante, solo per quello;)

venerdì 13 luglio 2012

Mai Più Senza Summer Edition (in collaboraz. con il blog Il Mondo di Lella)

Prendiamo in prestito da Carla ed Enzo di "Ma Come Ti Vesti?" per questa collaborazione a "4 mani". Io e Marcella (del blog Il Mondo di Lella) abbiamo infatti deciso di scrivere due post (uno ovviamente è questo qui che state leggendo mentre il secondo lo troverete sul blog di Marcella) dedicati all'estate ed ai nostri 3 must have in campo di cosmetica e di outfit.

In questo post vi parlerò dei "mai più senza" in campo cosmetico per questa estate 2012, per la parte degli outift vi rimando al post di Marcella che potete trovare cliccando qui!

Mai più senza...Smalto (rigorosamente super colorato!)

Amo lo smalto tutto l'anno ma mai come l'estate mi diverto con i colori più accesi e vibranti sia sulle unghie delle mani che su quelle dei piedi. Dagli arancioni, ai fucsia, ai blu, passando per i più canonici rosa e rossi/corallo. Colori accesi come un bell'arancione, danno il meglio di sè con le temperature calde, soprattutto se accompagnate ad un'abbronzatura. Con le scarpe aperte, indossare lo smalto dona un tocco in più alla nostra calzatura e poi, è curioso vedere come anche donne che non si truccano per niente, l'estate, hanno quasi sempre le unghie dei piedi smaltate. Lo smalto alle unghie poi, non ha età, quindi lo possono indossare le giovanissime e le meno giovani, non importa, le colorazioni in commercio incontrano i gusti di tutte, dalle più "coraggiose" che possono sfoggiare uno smalto neon ad esempio, alle più tradizionaliste che possono utilizzare colori più classici.

martedì 10 luglio 2012

Active Colours di KIKO - Impressioni a caldo

Attenzione: questo post non è una recensione vera e propria, ma una mia valutazione d'insieme sulla nuova collezione Active Colours di KIKO per l'estate 2012.

Questa volta, più che impressioni a caldo, parlerei di impressioni a "tiepido". Le più "fedeli" tra voi, si ricorderanno che per passate collezioni KIKO come la Chic Chalet e la Blooming Origami, ho pubblicato questo tipo di post che chiamo "impressioni a caldo" perchè non sono recensioni vere e proprie (in quanto è necessario di un periodo medio lungo di utilizzo del prodotto per recensirlo per bene), delle vere impressioni "ad occhio" sulle nuove collezioni KIKO in base a quanto visto in negozio e nelle foto promozionali.
Per la collezione Active Colours non ho avuto tempo di fare un post del genere (fino ad oggi), perchè non ero ancora riuscita a passare in negozio ad ammirarla come si deve.
Ma ora, eccomi qui, ed ecco le impressioni a caldo..;)

La collezione, rispetto ad altre collezioni limitate proposte da KIKO, propone una gamma di prodotti più piccola, ma non per questo meno valida.

Super Colour Lipgloss
Iniziamo con i "fiori all'occhiello" di questa collezione, ovvero i lipgloss. 6 tonalità racchiuse in 6 confezioni con le bandiere dei paesi in cui KIKO è presente: Italia, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Francia e Germania. Immagino che non sia stata una casualità che questa collezione sia uscita durante gli Europei di calcio e, aiutato anche dall'entusiasmo di avere inaspettatamente l'Italia in finale, il colore con la bandiera dell'Italia è stato il primo ad andare sold out in numerosi negozi KIKO (poi prontamente riforniti per far fronte alla domanda). Al di là del contesto calcistico, penso che la colorazione "italia" sia la più bella di tutte. Il rapporto quantità/qualità/prezzo è ottimo in quanto, con 4.90, avete ben 18 grammi di prodotto che sono tantissimi! Io ho acquistato due colorazioni, Italia ed Inghilterra, sia per le colorazioni che mi piacevano, sia per una questione affettiva verso queste due nazioni;) Risultano molto morbidi, idratanti, hanno una buona durata e lasciano le labbra leggermente colorate, donando un effetto glossy ma naturale. Se cercate qualcosa di coprente, non è per voi, ma se amate donare un velo di colore  alle vostre labbra, idratandole allo stesso tempo, vi consiglio di buttarci un occhio.(Dimenticavo...hanno un profumo buonissimo!:))

sabato 16 giugno 2012

OPS!Love - Il bracciale di tendenza

Salve a tutte,
in questo post vorrei parlarvi di un accessorio di cui mi sono innamorata recentemente nonostante sia già un bel pò che si vede nei negozi ed online.
Sto parlando dei bracciali OPS!Love.
Brevemente, cosa è OPS? Si tratta di un nuovo marchio di accessori nato tra il 2009 ed il 2010 che negli ultimi anni ha conquistato il cuore di numerose fashion blogger e che pian piano si è fatto conoscere anche dai più importanti giornali di moda come Vogue e Cosmopolitan.
Tra le loro proposte ci sono i braccialetti OPS!Love realizzati con resina analergica e con un pendente a forma di cuore ed una piccola medaglietta d'acciaio. Le colorazioni disponibili sono ben 27, una più bella dell'altra. Ci sono colori fluo come il verde e l'arancio, colori molto estivi come il giallo, il blu ed il rosa, altri più eleganti come il viola ed il turchese, ecc...C'è veramente l'imbarazzo della scelta!

Molte mie amiche sono state rapite da questi bracciali, e così ho visto dal vivo l'alternativa verde, quella viola e quella gialla. I colori sono fantastici però, per come sono fatta io, non mi sono sentita rapita finchè non ho visto quello nero. Bellissimo, elegante e soprattutto, un colore che non stanca mai. Il nero è uno di quei colori che non passerà mai di moda e, in questo modo, il bracciale rimane originale ma allo stesso tempo portabile per tutti i giorni.
Lo adoro!

venerdì 8 giugno 2012

Recensione - Studio Sculpt Foundation SPF 15 di MAC

Nuova recensione dedicata ai prodotti che ho terminato. Questa volta vi parlo di un fondotinta MAC per il quale ho penato un bel pò per terminarlo;)

Nome: Studio Sculpt Foundation SPF 15
Marca: MAC
Collezione: permanente
Categoria: fondotinta
Prezzo: 30.50 euro
Reperibilità: media/alta-in tutti gli store mac ed corner mac presenti da coin e sul sito di e-commerce MAC.
Quantità: 40 ml
Colorazione: disponibile in 23 colorazioni.
Applicazione: si tratta del fondotinta che, in assoluto, mi ha dato più problemi nell'applicazione. Applicato con le mani risultava difficile da lavorare e comunque il risultato finale non era mai omogeneo. Ho risolto col powder brush di ELF (pennello col quale riesco a stendere QUALSIASI fondotinta)
Coprenza: bassa. A tal proposito, MAC descrive questo fondotinta come un fondo con copertura "modulabile da media  ad elevata". In realtà, per ottenere una copertura più alta è necessario aggiungere prodotto ma, aggiungendolo, sul volto risulta pesante e più ne aggiungente, e più si forma il cosiddetto "mascherone"
Mi piace: Il fatto che contenta 40 ml di prodotto rispetto ai canonici 30 ml,  la protezione solare 15 ed il colore perfetto per il mio incarnato (NC20).
Non mi piace: nulla. Risulta pesante sulla pelle, per ottenere una coprenza media devo aggiungere prodotto ma, aggiungendolo, creo un vero mascherone sulla pelle. La mia pelle risultava più invecchiata quando applicavo questo fondo, al punto che si andava a mettere nelle pieghe del viso nonostante io non abbia le rughe dovute ad una pelle matura. La difficoltà nella stesura è un altro punto a suo sfavore. Il prezzo alto.
MAC lo descrive inoltre come un fondotinta a lunga durata, in realtà a me durava poco meno di 4 ore quindi era difficile per me indossarlo dalla mattina alla sera (esigenza che invece ho quando vado a lavorare).

martedì 5 giugno 2012

Stop al massacro degli smoking

Mi sono imbattuta in questo direi, imbarazzante, outfit di Pharrell Williams ai CFDA ( Council of Fashion Designer of America) Awards di qualche giorno fa a New York. Questo è quello che si definisce "uccidere uno smoking":



Ok..cosa sarebbe questo? Giuro, sto cercando di capire cosa aveva in mente il signor Williams quando ha detto "ma sì, andiamo ad un evento di moda vestito con i pantaloncini del mare". E vogliamo parlare di quella specie di enorme calzino messo in testa come cappello? Lo smoking è lo smoking, per favore, cerchiamo di non mischiare le carte in tavola quando, veramente, non ce ne è bisogno...

Liz & Dick di nuovo insieme ...in TV


Ma che bella foto di Elizabeth Taylor & Richard Burton, vero? Una coppia dall'amore tormentato, fatto di alti e bassi che verrà raccontato in un film per la televisione (per il momento solo americana :( ) il prossimo autunno.
Aspettate però...quella nella foto non è Elizabeth Taylor ma l'attrice che, abilmente truccata, la interpreterà nel film TV (la foto in questione, infatti, è la prima foto promozionale uscita in questi giorni online).
Ma di chi stiamo parlando? Siete riuscite a capire chi si cela dietro questo make up realizzato ad opera d'arte?
Si tratta di....

domenica 3 giugno 2012

Sugarbox- Cosa ne penso?

E' arrivata anche a me la nuova arrivata tra le beauty box in vendita in Italia. Dopo la GlossyBox e la MyBeautyBox è arrivata infatti la Sugarbox.
Immagino che abbiate già visto e letto decine di video/post riguardanti questa nuova Box, ma spero di darvi qualche parere in più che vi possa far capire o meno se questo prodotto può essere più o meno al caso vostro.
La mia sugarbox (maggio 2012) appena scartata.

sabato 2 giugno 2012

Delight di Chanel: Dupe Low Cost by KIKO

E' una vita che dovevo scrivere questo post!
Allora, parliamo questa volta di smalti Chanel ed in particolare di Dupe. Ormai da quasi un mesetto sono in vendita presso gli stand Chanel gli smalti Holyday, Island e Delight. Tra i tre, il Delight è sicuramente il più particolare e ricercato (visibile nella foto qui a sinistra).
E' difficile descrivere il colore: un bronzo con punte di rosa e tanti glitterini (?)...insomma, non saprei come definirlo. Già un mese fa Giuliana/MakeupDelight2009 ha pubblicato un interessantissimo post sul suo blog indicando tutti i dupes che ha trovato per tutti e tre gli smalti della collezione, Island, Holyday e Delight. Se volete perciò vedere altri dupe vi rimando al suo post che ho trovato davvero molto utile. 
Tornando al Delight, voglio aggiungere un dupe che ho trovato io da KIKO, ovvero lo smalto #303 che in questi giorni trovate in offerta da KIKO a 2.50 euro (altrimenti il prezzo di listino è comunque inferiore ai 5 euro, prezzo più che conveniente rispetto ai 20 euro degli smalti Chanel;)).
Qui di seguito le foto che ho scattato...che ne dite? Può essere un valido dupe?

martedì 29 maggio 2012

MUA School - L'esame finale

Son passate quasi 3 settimane dall'esame finale sostenuto con la The Make up Artist School per conseguire il mio diploma finale. Avrei voluto scrivere prima questo post ma, tra una cosa e l'altra, il tempo è sempre meno!
Ma finalmente eccomi qui con le mie impressioni ormai, a freddo ;)

Il giorno dell'esame è stato preceduto da una piacevole pizzata in compagnia delle mie colleghe di corso, nonchè ormai amiche. E' importante dire questa cosa perchè ha sicuramente allentato la tensione anche se, a dirla tutta, io sono abbastanza "incosciente" quando mi preparo ad una prova da superare: è come se non ci pensassi, sono concentrata, faccio quello che devo fare, e poi scarico l'adrenalina alla fine;)

Comunque, il giorno dell'esame ho avuto il grandissimo piacere di avere a mio fianco una modella d'eccezione, la mia amica Gabriela.. Il giorno dell'esame, infatti, era necessario portare con noi una modella da truccare in quanto l'esame era pratico; io, fino a due giorni prima dell'esame, non avevo una modella da portare finchè la mia amica Gabri si è proposta ed io ne sono stata felicissima:) 


Per motivi personali e logistici non ho potuto fare l'esame insieme alle mie compagne di corso, ma ho dovuto farlo con le ragazze del corso settimanale, quindi la presenza di una cara amica come Gabriela non ha fatto altro che darmi più tranquillità nell'affrontare l'esame, ma anche una grossa responsabilità sulle mie spalle: lei è già bellissima di suo, a maggior ragione non potevo fare casini!!;)
Greta Garbo
Comunque, l'esame ha avuto come tema quello di realizzare un look televisivo anni '30 in 1 ora sulle nostre modelle. Visti i lineamenti della mia modella ho voluto ispirarmi ad una delle icone di quegli anni: Greta Garbo.

Chi mi conosce lo sa, io sono un'amante della vecchia Hollywood dagli anni '30 ai primi ani '60 ho proprio un amore per quell'epoca, il glamour, i film che da bianco e nero passano a colori....insomma, l'argomento era di massima ispirazione per me;)

Per un look anni '30 i punti da tenere bene in mente erano: sopracciglia arcuate e tendenti verso il basso, bird mouth (ovvero labbra ad uccello), ciglia finte e forti contrasti in tema di contouring (stiamo parlando di un'era in cui il cinema era ancora in bianco e nero e quindi, non avendo l'aiuto dei colori, era importante giocare con le ombre ed i contrasti chiaro/scuri).

Alla fine dell'ora a mia disposizione mi sono ritenuta abbastanza soddisfatta del mio lavoro e, alla prova pratica, è seguita la presentazione orale del mio lavoro all'insegnante, un pò come accade a scuola;) Ho quindi parlato del lavoro eseguito, delle scelte stilistiche da me seguite e dell'ispirazione che avevo scelto. Trattandosi poi di un argomento che adoro, avrei potuto parlare veramente per ore ore ed ore...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...