martedì 1 maggio 2012

MUA by Revlon @ Un Volto Per Estasi

Come vi avevo accennato poco tempo fa, grazie alla The Makeup Artist School ed a Revlon, ho avuto la possibilità di partecipare come make up artist ufficiale insieme a Chiara (mia compagna di corso nonchè ex compagna di classe alle elementari, dalla serie "il mondo è piccolo").
Io & Chiara (di cui vi lascio il link al suo blog) abbiamo avuto così modo di truccare per tutta la giornata decine e decine di persone, una vera maratona di Makeup.

Ma introduciamo due minuti "Un volto per Estasi" per chi non conoscesse l'iniziativa. Le profumerie Estasi sono profumerie per l'appunto, sparse per lo più al centro ed al sud d'Italia, che da qualche anno ha lanciato questa iniziativa per cercare, tra tutte le partecipanti al concorso, la nuova modella che rappresenterà le profumerie Estasi nelle varie campagne pubblicitarie. Un'ottima occasione per chi vuole lavorare come modella/fotomodella.
Per partecipare è necessario compilare una cartolina in una delle tappe del loro tour per l'Italia e farsi fotografare dall'efficiente staff di Un Volto Per Estasi (ed a tal proposito, un salutone a Diego che è simpaticissimo!).

Per la fotografia viene perciò offerta questa seduta di makeup che, nella prima tappa svoltasi al centro commerciale Torresina a Roma, era sponsorizzata da Revlon e le mua venivano dirette dalla The Make up Artist School...noi, per l'appunto! Se volete sapere di più sull'iniziativa un volto per Estasi e siete interessate a partecipare (anche solo per partecipare all'estrazione dei vari premi messi a disposizione), vi lascio il link al loro sito ufficiale ed alla pagina FB che è sempre molto attiva ed aggiornata.

Ma come è stato vivere questa giornata da "addetta ai lavori"?


Quel che ho detto fin dal primo momento dopo la fine dell'esperienza è stato: "sono stanchissima ma tanto soddisfatta". Questa infatti è la frase che raccoglie un pò tutta la giornata. Abbiamo truccato persone per circa 8 ore senza interruzioni ed alla fine della giornata le mie gambe gridavano "AIUTOOO" ma mentalmente ero così soddisfatta di quello che avevo fatto da non preoccuparmene più di tanto (anche se, ammetto, il giorno dopo ero tipo in trance in quanto stavo ancora recuperando le forza spese il giorno precedente).

La più grande soddisfazione è stata quella di vedere le persone soddisfatte del lavoro che avevi appena fatto, ogni volta che si specchiavano e vedevano il risultato finale era sempre bellissimo vederle contente e sorprese del cambiamento. Abbiamo truccato donne di tutte le età, madri, single, "pischelle" (come si dice a Roma) e donne mature...ma per ognuna di loro è stato bellissimo poter regalare quel momento solo per loro in cui non dovevano far altro che sedersi e pensare a diventare più belle. Perchè questo è il bello del makeup, ti fa stare meglio con te stessa.

Come è stato affrontare un qualcosa di completamente nuovo per me? Non saprei dirvi, io quando ho una "prova da superare" non ci penso troppo, mi butto e mi impegno finchè non è finita, e questo è quello che è accaduto. Non ho pensato troppo a come fare e cosa fare, appena si sedeva la persona davanti a me automaticamente pensavo come poterla valorizzare al meglio, senza troppi pensieri...agivo!

Con Chiara poi il team era perfetto, ci si passavano i pennelli, addirittura siamo arrivate al punto che ci serviva la stessa palette di colori per entrambi le clienti e, mentre io tenevo la palette in alto con la mano, lei prelevava il colore col pennello in modo che entrambe potessimo truccare contemporaneamente senza togliere il colore all'altra. Il lavoro di gruppo è un valore in cui credo moltissimo nella vita di tutti i giorni, e in questa occasione si è rivelata come sempre un'ottima scelta. (in generale penso che sia inutile farsi la guerra in tutti i campi, ognuno di noi può sempre aver bisogno dell'altro perchè non si può sempre fare tutto da soli nella vita).

Ho avuto modo di esprimere la mia creatività su numerosi visi, ho truccato, truccato, truccato...e questo mi ha reso felice. Sono tornata a casa soddisfatta di me stessa e con più fiducia in me stessa e nelle mie capacità in questo campo.

Ed infine...il mio FOTD!!! Eh si, perchè da make up artist, se non osavo io con un pò di colore, chi sennò?!?!?!

Il look scelto è stato molto retrò e pin up: sopracciglia ridefinite, eyeliner nero, tanto tanto mascara (al punto che più persone mi hanno chiesto:"ma hai le ciglia finte?") ed un bel rossetto rosso opaco che mi è durato tutto il giorno. Ovviamente, fondotinta lunga durata e primer per arrivare a fine giornata in condizioni decenti;)

Ed ora termino questo post con la foto che reputo "simbolo" di questa giornata, almeno per quanto mi riguarda, scattata da uno dei ragazzi dello staff di "Un Volto per Estasi".

...Io all'azione...



PS: mi raccomando, il tour è appena iniziato sono in programma ancora moltissime tappe in cui avrete modo di partecipare al concorso e di farvi truccare dalle mie stupende compagne di corso quindi, perchè non approfittarne? (E' pure gratuito, cosa volete di più?!? ;P)

5 commenti:

  1. Ma che bellissima iniziativa!
    Si vede che ti è piaciuto partecipare a questa iniziativa, hai trasmesso tutto il tuo entusiasmo attraverso qualche riga :)

    RispondiElimina
  2. ci ha fatto davvero piacere sia la tua presenza che questo racconto, Sara! E sottolineiamo che tutte le partecipanti ti hanno fatto un mucchio di complimenti!
    Quello che hai scritto è perfettamente in linea con lo spirito del nostro concorso! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono una collega...capisco quello che hai provato, è sempre una soddisfazione vedere negli occhi di chi si guarda la gioia dei colori, del trucco, delle sfumature... Brava! :)

    RispondiElimina
  4. @DramanMakeup: grazie:D Sono contenta che sia riuscita a trasmettere le mie emozioni da questo post^_^
    @Stefania Estasi: grazie mille, non sai quanto piacere mi fa sentirti dire queste cose!:) E grazie ancora a voi per l'opportunità:)
    @Fidyabeauty: tu hai fatto il corso a Napoli, vero? Mi sembri una delle Elline napoletane o ricordo male il nick? Cmq grazie, è stata davvero una bella esperienza^_^

    RispondiElimina