giovedì 28 aprile 2016

Mi manca scrivere

"Mi manca scrivere".
E' così che qualche giorno fa ho esordito parlando col mio ragazzo del blog, dei lunghi temi che scrivevo durante la scuola e dei vari esperimenti su splinder ormai 10 anni fa, quando i blog erano una novità online.

Dirlo a voce alta è stato "strano", mi ha fatto capire quanto mi mancasse queste parte di me. Di natura introversa, lo scrivere è sempre stata una maniera per tirar fuori i miei pensieri ed i miei sentimenti.

Negli ultimi 10 anni, l'unica valvola di sfogo nello scrivere è stato questo blog, al quale però ho dato una connotazione poco personale, parlando principalmente di trucchi. L'ho dedicato perciò ad una mia passione ma, allo stesso tempo, l'ho reso un pò asettico.

Ma alla fine tutto ciò rispecchiava anche me in quel periodo: asettica nel blog, asettica nella vita. Così come nel blog, nella vita nascondevo il tutto dietro una facciata (un argomento), senza permettere al mondo di venire veramente a contatto con me.

Oggi non sento il bisogno di nascondermi, anzi. Affronto a testa alta la vita e questa cosa si rispecchia anche qui nel blog. Ho voglia di scrivere, di confrontarmi, di creare il mio spazio di condivisione col mondo.

Ho voglia di riprendere in mano questo blog definitivamente e riprendere a scrivere, perchè è qualcosa che mi completa, che fa parte di me.
Ogni giorno mi capita qualcosa di cui parlare, di cui scrivere, perchè sono una persona curiosa e mi piace osservare le piccole grandi cose che mi accadono giornalmente.

Ho voglia di scrivere di cose importanti e cose meno importanti, di trucchi e di sentimenti, di lavoro e di viaggi....ho voglia di scrivere di VITA.

Spero di non rimanere sola su questo blog per molto, spero di riuscire a ricreare un posto dove condividere opinioni, questa volta non solamente su una passione comune, ma su qualunque cosa ci passi per la testa.

Voglio ridare un'anima a questo blog.

lunedì 4 aprile 2016

Less is best - Il make up & le beauty routine

Qualche tempo fa mi è capitato di leggere questo articolo di Vanity Fair



Articolo simpatico dal quale si evince che nella fascia d'età 18-30 il tema make up è molto più sentito rispetto alle donne tra i 31 ed i 54.
Alla fine, non è altro che una conseguenza del boom tutorial di qualche anno fa, infatti le 18enni di oggi non sono altro che le 13enni di allora che hanno avuto modo di pasticciare con i trucchi seguendo tutti i tutorial di quelle che oggi sono YouTuber affermate.

Noi della fascia 31-54, veniamo da un passato da autodidatte (e poi, diciamocela tutta, noi siamo state adolescenti negli anni 70/80/90...c'è altro da aggiungere?).


Ad ogni modo, dall'articolo esce fuori che le italiane considerano nei must have nel trucco il blush ed il fondotinta.
Devo dire che, una volta tanto, mi ritrovo nella statistica :)

Negli ultimi anni ho ridotto il make up giornaliero e il minimo indispensabile per non sentirmi uno zombie sono proprio fondotinta, blush e illuminante (aggiungo un terzo prodotto ;) )

Fondotinta
In base alla stagione mi piace cambiare. Per l'inverno opto per fondotinta cremosi/liquidi mentre, per l'estate, preferisco fondotinta minerali o tinte colorate/bb cream. Al di là della stagione, comunque, il fondotinta è il prodotto necessario per avere un incarnato più omogeneo e "ordinato".

Prodotti (stra)testati e consigliati
Ultra HD Foundation di Make up for ever


Face & Body di MAC

Fondotinta Minerale di Mica Beauty Cosmetics
Oil Free Tinted Moisturizer SPF 20 di Laura Mercier
Blush
Prediligo i blush color corallo sulla mia carnagione, ma a ciascuna il suo. Nonostante non disegni i prodotti in crema, alla fine utilizzo quasi sempre blush in polvere. Danno quel color "salute" e sono indispensabili perchè il solo fondotinta, altrimenti, creerebbe una sorta di "tela bianca" e invece di migliorare, peggiorerebbe il risultato finale.

Prodotti (stra)testati e consigliati


(LOW COST)
Contouring Blush & Bronzing Powder di E.L.F.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...