martedì 21 marzo 2017

Gli interminabili - Razionalizzazione dello shopping compulsivo nel make up

Da shopaholic compulsiva ho ormai messo la testa a posto da un pò di anni: cerco di acquistare l'indispensabile (ovvero ciò che finisco), concedendomi ogni tanto qualche extra (ultimamente il mio debole sono le tinte labbra e non riesco a resistere a provare una marca nuova di cui ho sentito parlare molto bene nel web).
Ad ogni modo, in quest'ottica dell'usare-usare-usare (e poco acquistare) mi sono resa conto di quali sono i prodotti di make up che è più difficile terminare e che, quindi, è meglio non accumulare ossessivamente perchè poi smaltirli diventa difficoltoso anche utilizzandoli giornalmente.

Ma iniziamo con quella che io reputo "La lista degli Interminabili":

BLUSH

Solitamente, le confezioni dei blush contengono così tanto prodotto che, faccio veramente fatica a finirne uno. Sto utilizzando da + di un anno un blush di una vecchia collezione PUPA e nonostante sia bello scavato, la fine è lontana.
Se penso a tutti i blush che ho da parte non so veramente quando riuscirò a terminarli tutti.

martedì 7 marzo 2017

Mira Sofia - Weekend Low Cost in Bulgaria

Era tanto tempo che volevo iniziare a scrivere di viaggi sul blog.
Negli ultimi anni ho avuto modo di viaggiare molto e, con la pratica, ho affinato le mie capacità di organizzazione low cost che, di questi tempi, è una buona condotta da seguire per cercare di non spendere troppo ma godersi tutto ciò che il mondo ha da offrire.
Infatti, se opportunatamente organizzati e con senso d'adattamento, si riesce a viaggiare all'estero spendendo meno di quanto si spenderebbe per un weekend in un B&B in Italia.

La prima città di cui vi voglio parlare e della quale sto diventando la massima esperta nei consigli di viaggio (sono già 4 le persone che mi vengono a chiedere consigli su questa meta) è SOFIA in Bulgaria.

Una meta solitamente poco presa in considerazione ma che in realtà riserva belle sorprese con una spesa minima io infatti ho volato e soggiornato a Sofia in coppia a 47 euro cadauno per un weekend (venerdì-sabato-domenica). Esatto, con 47 euro ho preso l'areo, ho dormito e sono ritornata in Italia.

IL VIAGGIO - ITALIA-BULGARIA
Sofia è una di quelle città che si trovano facilmente tra le destinazioni low cost di Ryan Air e Wizz Air. Approfittando di un periodo di scontistica su Wizz Air, ho preso un biglietto A/R a 30 euro per un weekend di gennaio 2017. Partenza nel primo pomeriggio e ritorno la domenica successiva all'ora di pranzo. Insomma, un weekend corto ma più che sufficiente per godersi la città.

Per quanto riguarda il trasporto dall'aeroporto al centro città ci sono molte opzioni.

  • I taxi sono economici per noi italiani in quanto la loro moneta vale circa 50 centesimi ma attenzione ai tassisti, non tutti sono onesti e potreste ritrovarvi a pagare cifre differenti per lo stesso tragitto. Se siete più di 2 vi consiglio il taxi (con tanto di tassametro ma, nel caso non lo trovaste e vi chiedessero più di 15 LEV lasciate perdere e cercate un altro taxi).

  • In coppia, una valida alternativa è lo stand "Choice Rent a Car" che troverete in aeroporto una volta atterrati. Ci sono dei mini-pulmini che vi porteranno fin sotto l'hotel a 3 euro a testa (circa 6 LEV). Il servizio è spartano e non parlano benissimo l'inglese, ma se avete un foglio di carta con l'indirizzo esatto dell'hotel basterà mostrare quello per farvi portare comodamente in hotel e risparmiare senza fare troppi trasbordi come accadrebbe con i mezzi pubblici. Questo servizio lo consiglio solo per l'andata perchè, per il ritorno, abbiamo provato a prenotare un appuntamento ma il loro pessimo inglese non gli ha consentito di rimettersi in contatto con noi e abbiamo perciò preso un comodo (e onesto) taxi (15 LEV).